Events Non categorizzato

PRITZKER ARCHITECTURE PRIZE

Mar 01, 2017 designdiffusion

Il Pritzker Architecture Prize (Premio Pritzker per l’architettura) viene assegnato ogni anno per onorare annualmente un architetto vivente le cui opere realizzate dimostrano una combinazione di talento, visione e impegno, e che ha prodotto contributi consistenti e significativi all’umanità e all’ambiente, costruito attraverso l’arte dell’architettura. Nato nel 1979 per volontà di Jay Pritzker e di sua moglie Cindy, il premio è sostenuto dalla famiglia Pritzker, sponsorizzato dalla Hyatt Foundation ed è considerato uno dei principali premi per l’architettura nel mondo; è spesso citato come il Premio Nobel per l’architettura. I vincitori ricevono 100 mila US$, un attestato e, dal 1987, una medaglia di bronzo. I disegni sulla medaglia sono ispirati al lavoro dell’architetto Louis Sullivan, mentre l’iscrizione inglese, firmness, commodity, delight sul verso della medaglia, richiama i tre principi dell’architettura secondo l’architetto dell’antica Roma Vitruvio: firmitas, utilitas, venustas.

Quest’anno, per la prima volta, il premio nobel per l’architettura è stato assegnato a un terzetto: Rafael Aranda, Carmen Pigem e Ramon Vilalta. Il loro studio- RCR Arquitects– è stato fondato a Girona nel 1988 e per 30 anni ha realizzato opere di edilizia privata e pubblica, tra cui edifici scolastici, musei e biblioteche. L’approccio dei tre vincitori verso i progetti è da sempre consapevole e riflessivo, oltre a relazionarsi intensamente con i siti nei quali operano. Formatisi presso l’Escola Tecnica Superior d’Arquitectura del Vallès, dove si sono laureati nel 1987, hanno fondato RCR Arquitectes subito dopo, scegliendo come sede la loro città natale. Tra i loro interventi, sempre fortemente connessi con l’analisi del luogo, si segnalano il recupero del Barberí Laboratory, una fonderia di inizio ‘900 divenuta il loro studio, e la Bell-Lloc Winery, con la suggestiva promenade underground che collega vari edifici. Molti i riconoscimenti internazionali fin qui conseguiti, come la Médaille d’Or de l’Académie d’Architecture Française nel 2015, l’International Fellows by the Royal Institute of British Architects (RIBA) nel 2012 e Honorary Fellows by the American Institute of Architecture (AIA) nel 2010.

RCR Arquitectes riceverà il premio il prossimo 20 maggio presso State Guest House, Akasaka Palace, a Tokyo. “È una grande gioia e una grande responsabilità. – ha commentato a riguardo Carmen Pigem – Siamo entusiasti che quest’anno tre professionisti, che lavorano a stretto contatto in tutto ciò che fanno, siano stati riconosciuti.” A selezionare i vincitori è stata come sempre una giuria indipendente di esperti, composta da un numero variabile di membri – da cinque a nove professionisti – riconosciuti a livello globale come professionisti nei campi dell’architettura, dell’editoria, della cultura, del mondo dell’impresa e della formazione; quest’anno, tra i giurati, anche gli architetti Benedetta Tagliabue e Richard Rogers.