MAGAZINE

XTRA

Apr 28, 2017 admin

“È difficile descrivere la bellezza del volto di Salmè. Era come un sogno oppure come un pensiero che non si misura e non si limita tracciandolo con il pennello del pittore… La bellezza di Salmè non era nei suoi capelli dorati, ma nell’alone di purezza che la circondava; non era nei suoi grandi occhi, ma nella luce che emanavano; non nelle sue labbra rosse, ma nella dolcezza che ne promanava. La bellezza di Salmè non era nella perfezione del suo corpo, ma nella nobiltà della sua anima, simile a una fiaccola candida fiammeggiante tra la terra e l’infinito. La bellezza di Salmè era espressione di quel genio poetico che ritroviamo nelle poesie sublimi, nei disegni e nelle canzoni immortali”
[K. Gibran]

Abbiamo fatto ricerca di ciò che per noi è ‘la bellezza di Salmè’, e l’abbiamo trovata nel sublime che si percepisce in ogni oggetto, capo, opera, piatto, stanza, percorso, fantasia recensiti nelle prossime pagine. Questo EXTRA-ordinario che ci circonda, è un piacere condividerlo con voi.
Buona lettura