DESIGN

METROPOLITAN DESIGN

Giu 12, 2017 admin

BOFFETTO PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE METROPOLITAN

Boffetto nasce dall’incontro di professionisti e imprenditori che trasferiscono nell’azienda un’ esperienza decennale nel campo del design e nella gestione dei processi industriali, per produrre arredi e complementi esclusivi per l’ambiente domestico e il contract, combinando la tecnologia più avanzata con l’eccellenza dell’artigianalità italiana.

Nuove forme si trasformano in arredi che collegano il passato al futuro. Gli oggetti si liberano della loro staticità per muoversi verso nuove combinazioni e forme scoprendo originali applicazioni. La sobrietà e l’eleganza classica dei materiali naturali come il legno, la pietra e i metalli si combinano con materiali innovativi, realizzati con un giusto mix di tecnologia e design trasferendo un vigore nuovo agli oggetti disegnati e realizzati da Boffetto, unici nel loro genere.

La creatività italiana e l’organizzazione aziendale permettono ai prodotti di questa azienda un ampio respiro nel mercato nazionale e internazionale con una vasta gamma di prodotti di arredo e contract, attraverso una rete di agenti qualificati e punti vendita.

In foto vi mostriamo la collezione METROPOLITAN, disegnata dagli architetti Giacuzzo Marco e Giacuzzo Giorgia, caratterizzata da un minimalismo di gusto contemporaneo e metropolitano. La semplicità delle linee si affianca a uno studio meticoloso dell’effetto finale, riuscendo a traslare la linearità in carattere e personalità.

La nuova serie, composta da tavolo e tavolino basso, libreria, lampada da terra, da tavolo e sospensione, gioca con gli incastri e gli equilibri labili delle carte da gioco sovrapposte, creando illusioni ottiche tridimensionali.

Una grande attenzione viene data all’utilizzo di materiali forti e importanti, che vengono contaminati tra loro originando combinazioni interessanti e d’effetto. Ferro brunito, legno, pietre naturali, grès porcellanato, ma anche Krion e pelle scoprono la loro texture e il loro effetto proprio in questo gioco di contrasti.