Architecture

Y HOUSE, BODRUM

Set 07, 2017 admin

All’interno di un contesto sofisticato, uno studio di progettazione restituisce una moderna dimora alle sue origini mediterranee.

Bodrum, l’antica Alicarnasso, è una vivace località turistica situata sulla cosa sud-orientale della Turchia. La città che diede i natali a Erodoto, è un luogo ricco di storia e tradizioni, fatto di vicoli intricati e casette bianche, un affascinante porto turistico, e numerose vestigia di antichi monumenti, tra cui le rovine del mausoleo di Mausolo, anticamente considerato una delle sette meraviglie del mondo. Come spesso accade nei località di villeggiatura, la richiesta turistica, pressante ed eterogenea, ha comportato uno sviluppo edilizio non sempre rispecchiante l’identità architettonica del luogo. Come è avvenuto, ad esempio, nel progetto di real estate Mandarin Oriental Residences, un complesso residenziale moderno e sofisticato forse più adatto a una moderna città globale come Dubai o Los Angeles. Ed è stato proprio questo il punto di partenza dello studio Ofist / Yasemin Arpac & Sabahattin Emir: donare alla dimora, attraverso il progetto d’interni e la scelta dei materiali, un’identità mediterranea in parte perduta.

Y House è il buen retiro di una famiglia con due figli giovani, vissuta in vari periodi dell’anno. Gli interni sono semplici e sofisticati a un tempo, eleganti ma alla mano. Materiali naturali quali legno, ferro e pietra caratterizzano gli ambienti, insieme a lastre di ardesia, pareti intonacate con texture vernacolari, e tinte pastello.

E sotto all’alto soffitto della zona giorno è stato applicato un pannello in legno, a scopo ornamentale, tipico dell’architettura locale.