Architecture

CAMPOS BARANGAROO

Ott 05, 2017 admin

LO STUDIO WOODS BAGOT PROGETTA UN CHIOSCO CHE PARE UNO SCRIGNO DORATO.

Chiunque varchi la soglia dell’International Towers Sydney, Tower Three, una delle mirabili torri a uso commerciale recentemente completate a Barangaroo, sulla riva occidentale di Sydney, è accolto da un fascio di luce. Una scultura in ottone lucido, luminescente e discreta a un tempo, accogliente seppur minimalista, da cui sprigiona profumo di caffè e croissant appena sfornati.

Si tratta del chiosco bar della nota catena australiana di caffetterie Campos, progettato da Woods Bagot, studio di design e architettura fondato nel 1869 che opera a livello globale, con uffici in Australia, Asia, Europa, Medioriente e Stati Uniti e oltre 850 consulenti.

Il brief presentato da Campos allo studio è semplice e senza fronzoli: sviluppare una struttura che rispettasse e non sovrastasse la sobria munificenza della hall del grattacielo. La hall della Tower Three, posta sul limitare dello shopping district di Barangaroo, incarna infatti un modello di essenzialità e purezza formale.

E così, ispirandosi alla maglia con motivi geometrici sulla facciata inferiore del grattacielo, gli architetti di Woods Bagot, immaginano una struttura di 17 metri quadrati, completata da uno spazio outdoor di pertinenza di 50 metri quadrati, che pare una scultura, un piccolo scrigno dorato, punto d’incontro per chi frequenta quotidianamente la Tower Three.

La scintillante ma essenziale struttura in ottone lucidato è completata da pochi materiali nobili, quali il marmo grigio, per il bancone, e il cuoio blu scuro, che le donano un fascino discreto e senza tempo che celebra l’artigianalità del passato, interpretandola in chiave moderna.

Anche per la zona outdoor, lo studio sceglie arredi nella medesima palette del chiosco – elegante marmo grigio e ottone lucido.

Il progetto è risultato finalista al prestigioso premio AIDA (Australian Interior Design Award), nella categoria hospitality.