Con Primitive Kitchen Tool la cucina del futuro s’ispira al passato remoto e riscopre la manualità dimenticata

Gli chef stellati sanno unire cucina molecolare e tradizioni locali. Ma nessuno, prima del designer svedese Erik Bele Hoglund, aveva pensato di fornir loro (e a chi fa cucina amatoriale) addirittura degli attrezzi ispirati alla preistoria. Bele Hoglund infatti ha studiato a fondo la selce, lavorata dall’uomo paleolitico come utensile multiuso e, in acrilico anziché pietra, ha ideato il set Primitive Kitchen Tool un oggetto simile alla selce, abbinato a un piano di lavoro che non è affatto piano! Segue invece le curve e gli incavi delle superfici naturali. Ciò è possibile grazie alla termoformabilità di Hi-Macs®  (LG Housys Europe): così l’elemento sembra ricavato da un unico blocco di materia.

Senza apparecchi elettrici o elettronici, sulla speciale tavola, si torna alla manualità: con la parte affilata del ‘sasso’ si può sminuzzare e affettare (con lame di differenti misure); mentre con la parte stondata dell’impugnatura di pesta e si macina. In questo modo si sente meglio la consistenza e l’essenza degli alimenti.

 

Photo Erik Bele