Sano, bello e sostenibile: è la formula per l’eco-design del primo ‘RivaViva Eco Awards’ con la scuola di Sarajevo

RivaViva Arredamenti ha lanciato il primo ‘RivaViva Eco Awards‘, per una vita a impatto zero che non rinunci alla bellezza, perché il design deve operare scelte a favore dell’ambiente e della salute di chi vive la casa e i suoi arredi. E per questo ha chiesto la collaborazione degli abili artigiani della Scuola di Sarajevo, che si appoggiano alle aziende Artisan e Gazzda.

I mobili moderni ad alta vocazione ecologica, firmati dallo storico marchio brianzolo, si misureranno con gli arredi creati dai progettisti della Scuola di Sarajevo, opere in cui la tradizione locale è esaltata dagli intagli in legno, frutto di una tipica abilità manuale, reinterpretata da designer come Salih Teskeredzic e Mustafa Cohadizic.

Durante la Milano Design Week 2018, allo Spazio RivaViva, quartiere Isola (via L. Porro Lambertenghi 18), giovedì 19 aprile, giornalisti e pubblico sono chiamati a votare, fra i due gruppi di mobili ecologici esposti in gara, quello che rappresenta al meglio la sintesi tra natura, bellezza e innovazione. La premiazione avverrà il 10 maggio 2018, con una serata evento.

Per ogni prodotto venduto, RivaViva pianterà un albero in una zona della provincia di Milano, grazie all’operazione ‘Un eco-mobile un albero’, in partnership con Legambiente.

In foto sedie e credenza by Artisan e letto, divano e tavolo by Gazzda.

[Text Giulia Bruno]