Il famoso locale indiano Townhall raddoppia le sedi con un’estetica spiccatamente europea, che riporta all’eleganza dello stile coloniale 

Il primo Townhall è stato aperto nel 2014 e ha riscontrato immediatamente un grande successo. Nessuno però, si sarebbe aspettato un successo tale da farlo diventare un simbolo della città, portando ad una seconda apertura nel giro di pochi anni.

Atmosfera eclettica, piatti giapponesi e cucina internazionale. Ora il ristorante ha un secondo indirizzo: Golf Course Road a Gurugram, a una trentina di chilometri da New Delhi. Il progetto è stato assegnato agli architetti Amit Aurora e Rahul Bansal di Group DCA, studio pluripremiato di New Delhi che si occupa di consulenza progettuale, con la richiesta di creare anche per il secondo locale la stessa allure, rispettando l’estetica del primo. Per fare ciò, è stato pensato uno spazio ottagonale con sviluppo centrale ampio, una sorta di volume di riferimento, attorno al quale si creano angoli, nicchie e spazi dedicati ai clienti.

Il fil rouge che collega i vani dell’intero impianto strutturale è descritto da imponenti colonne in alluminio dalla tipica estetica coloniale, completate da finte balconate e colonnine intonacate. A dare il tocco finale per l’arredo, quattro maestosi chandeliers realizzati appositamente per il locale, che aumentano l‘effetto simmetrico e donano allo spazio la giusta luce d’atmosfera. Alle pareti, poche tele e piuttosto specchi antichi, che si riflettono tra loro e aiutano a far sembrare lo spazio ancora più ampio. Townhall Gurugram ha ricevuto in Inghilterra la menzione d’onore per la categoria ‘Form+Function’ alla seconda edizione di Annual restaurant design+development Awards 2017. [Valentina Dalla Costa]