DESIGN Salone2018

Anteprima Salone 2018: Artemide

Apr 10, 2018 admin

La ricerca d’eccellenza di Artemide prosegue con lampade ad alta tecnologia che assecondano l’architettura e rispettano l’ambiente naturale

L’evoluzione della tecnologia della luce è un propellente formidabile per il design dell’illuminazione, tanto che anche se Euroluce sarà nel 2019, il brand Artemide (www.artemide.com) presenta molte novità proseguendo il suo percorso di ricerca sulla qualità della luce e del suo colore. Il marchio che ha contribuito alla storia del design italiano, infatti spazia dagli interni agli esterni, dagli ambienti privati alle grandi architetture con costante passo innovativo e avanguardia estetica, nelle forme sia degli apparecchi sia della luce emessa. Un’attenzione battezzata già da anni ‘Human light‘.
Pingtan, design MAD Architects: una forma organica, come un paesaggio che porta negli interni l’energia della luce esterna.
 
NH1217, design Neri&Hu, nasce in versione da tavolo o da appendere, come forma moderna che richiama l’essenzialità delle lanterne orientali; diventa ora anche sospensione e cluster, sempre con una sorgente LED retrofit a basso consumo.
Gople Lamp, design BIG Architects: il vetro soffiato, secondo tradizione veneziana, racchiude una tecnologia brevettata di luce RWB che aiuta le piante a crescere, può creare scenografie d’atmosfera o garantire una illuminazione bianca funzionale. (Disponibile anche in versione semplice, con attacco E27)
 
Soft Alphabet, design BIG Architects: 5 linee curve luminose affiancano Alphabet of Light, presentato lo scorso anno, per creare composizioni che interagiscono con lo spazio architettonico.
 
‘O’, design by Elemental, Alejandro Aravena: un cerchio che illumina gli esterni pubblici solo quando necessario, on demand. Perché se l’illuminazione rende sicuri gli spazi urbani outdoor, l’inquinamento luminoso altera i cicli nella natura.  [LB]