DESIGN

INHABITS: IL SUPER FUORISALONE 2018 DI DESIGN DIFFUSION

Apr 16, 2018 admin

Al Castello Sforzesco di Milano, Inhabits è la ‘nostra’ manifestazione a cielo aperto che svela come si abiterà nel prossimo futuro: siete benvenuti!

Per tutta la Milano Design Week, dal 17 al 22 aprile, l’entrata del Castello Sforzesco (via Beltrami e la Piazza della Fontana) sarà festosamente ‘invasa’ dall’esposizione multipla e interattiva Inhabits, organizzata da DDWorld, editore del magazine internazionale Design Diffusion News, con Killer Kiccen e Unconventional Events.
Siamo in Zona Sant’Ambrogio Design District, in un’area di 10.000 mq abbiamo coinvolto studi di architettura e aziende per sperimentare soluzioni abitative, tra tecnologie innovative e attenzione all’ambiente. Un grande workshop che ha portato a creare modelli residenziali e strutture dedicate al business e all’ospitalità, wellness e ristorazione. Tutto visitabile!. Il nostro è un Fuorisalone che diffonde cultura del progetto, senza trascurare il lato spettacolare e d’intrattenimento.
Si entra nell’ipotesi futuribile dell’abitare da via Beltrami, con l’installazione di Progetto Cmr che offre un’area ludica luminosa/sonora e, sotto una copertura fotovoltaica a ombrello, un’area relax-informativa per ritemprarsi delle fatiche del FuoriSalone… non mancano infatti auto elettriche utilizzabili!

 

Sempre nell’area-cuore di Inhabits, la visione di Piuarch sul nostro futuro habitat attinge invece al passato per riportarci a un maggior contatto con la natura; l’installazione agr-Air propone un abitare connotato da: leggerezza, luminosità, economia delle risorse, dissoluzione dei confini tra interni e esterni, tra naturale e artificiale, il tutto in equilibrio con gli elementi terra e aria, simbolizzati rispettivamente dai livelli paralleli (inferiore e superiore) del progetto.

Inhabits ospita anche altre installazioni interattive, in ambito privato e pubblico, firmate da architetti noti a livello mondiale come Studio Laviani e TAM Associati.

Inoltre per il 2019 abbiamo un’anticipazione, cioè una scenografia di Matteo Fantoni Studio nella quale i visitatori sperimenteranno l’integrazione tra architettura monumentale e natura in una inaspettata relazione sensoriale.
Inhabits ospita anche altre installazioni interattive, in ambito privato e pubblico, firmate da architetti noti a livello mondiale come Studio Laviani e TAM Associati.
La design city si focalizza sulle house unit, facili da costruire e trasportare, essenziali ma ad alto tasso di domotica, prefigurano un nomadismo e una mobilità per abitare e fruire di servizi. Fino a poter rispondere ad emergenze alloggiative. A lato di spazi satellite a tema, dove approcciare da vicino prodotti e tecnologie per l’ambiente domestico e il macro ambiente urbano.
Nella Speech Arena ogni giorno si avvicenderanno talk, open lecture e incontri con special guest del mondo del design e dell’architettura. Senza dimenticare i più piccoli che, nella Kids Area possono divertirsi con laboratori design oriented.
Verso sera, cioè dalle 18.00 e fino all’1.00 di notte, scatta invece l’intrattenimento per i più grandi infatti la mega installazione (qui sopra) si trasforma in palco per dj set e performance, con video mapping e light show.
Infine, ci si può sempre rifocillare grazie a 4 bar e a 10 selezionati food truck che offrono il meglio dello street food Made in Italy; per i palati più raffinati, nell’area della ristorazione EXTRA-ordinary taste, si alternano chef stellati e noti come Philippe Léveillé, Misha Sukyas e Felix Lo Basso, con piatti creati appositamente per Inhabits. [LB]
Ingresso gratuito, orari:
dalle 10.00 alle 22.00 esposizione
dalle 10.00 alle 1.00 ristorazione
dalle 18 alle 1.00 entertainment
Continua a scoprire Inhabits con la parte 1, la parte 2 e la parte 3