Dal 23 al 27 maggio, Milano diventa capitale mondiale dell’architettura con i tanti eventi di ‘Urbania, uno sguardo sul futuro delle città’

Milano Arch Week 2017: conferenza nel Patio di Architettura al Politecnico di Milano

La Milano Arch Week ha un ricco palinsesto di eventi aperti a tutti, workshop, installazioni, mostre, performance, lecture con alcuni prestigiosi architetti vincitori del premio Pritzker: Jacques Herzog, Toyo Ito, Kazuyo Sejima, Wang Shu a cui si aggiungono altri big dell’architettura tra i quali Bjarke Ingels, David Adjaye, Sou Fujimoto, Massimiliano Fuksas, Andrea Boschetti, Alberto Campo Baeza, Jeanne Gang, Patrick Blanc, Carrilho Da Graça, Ecosistema Urbano, Iñaqui Carnicero, The Decorators, Ensamble Studio.

            Toyo-Ito

                               Bjarke Ingels (photo Jonas Bie)

Il tema dell’edizione 2018, ‘Urbania, uno sguardo sul futuro delle città’ si concentra sulle dinamiche dell’architettura e della complessità urbana contemporanea.

Tre le sedi previste: il Politecnico e la Triennale affrontano i temi del futuro delle città da un punto di vista progettuale e architettonico, ospitando le lecture dei grandi architetti internazionali; mentre Fondazione Giangiacomo Feltrinelli ne esplora le implicazioni sugli spazi di cittadinanza attraverso il palinsesto di About a City. Places, ideas and rights for 2030 citizens’.

Milano Arch Week 2017: concerto in Triennale

Oltre alle numerose mostre, la Milano Arch Week coinvolge studenti di architettura del Politecnico di Milano con una selezione delle migliori tesi, oltre ad alcuni momenti di approfondimento sulle trasformazioni urbane, quali il progetto ‘Ri-formare le periferie’ e quello del Campus Politenico.

Milano Arch week è promossa dal Comune di Milano, dal Politecnico di Milano e dalla Triennale, in collaborazione con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

Anche quest’anno si potranno seguire i nuovi itinerari VespArch in sella a una Vespa (o a due ruote simili), l’iniziativa nasce dalla collaborazione tra i principali operatori culturali e di sviluppo urbano tra cui Artlab, Fondazione Prada , Citylife e altri. [Paola Molteni]

Info: www.milanoarchweek.eu
www.facebook.com/milanoarchweek
#MilanoArchWeek