Ministry of Design ha firmato spazi dinamici e geometrie audaci black&white di un laboratorio per la promozione dell’automazione industriale

Ingresso del laboratorio RACE Robotics Lab a Singapore

RACE Robotics Lab a Singapore è il nuovo e hub tecnologico di 243mq, dal forte impatto visivo, progettato dalla firma di Singapore Ministry of Design (MOD). Il laboratorio è un istituto gestito da PBA Group (una holding che produce e distribuisce componenti aerospaziali e servizi informatici) e professionisti del settore, che si occupano della formazione e dell’introduzione della robotica e automazione nell’industria moderna, con l’intento di guidare la cosiddetta Industria 4.0.

L’interno del laboratorio visto dall’ingresso

Gli interni di RACE Robotics Lab sono stati progettati seguendo concetti di versatilità, dinamismo e soluzioni grafiche/visive accattivanti: è un laboratorio multifunzionale non solo per esporre i ‘robot’ e i macchinari di ultima generazione ma anche per ospitare sessioni e workshop.

Bianco e nero i due non-colori che caratterizzano gli spazi interni

Entrando nel cuore attivo del laboratorio, in cui prosegue lo stesso design della lobby, MOD introduce una seconda ‘pelle’, un rivestimento multisfaccettato: tubi in alluminio e strisce LED donano all’ambiente un senso di energia dinamica, quasi destabilizzante.

Pavimento nero e pareti ‘a griglia’ su cui si ripetono i colori bianco/nero

Un perfetto connubio di tecnologia, innovazione e grafica d’impatto per introdurre una tematica tanto difficile quanto fondamentale per il futuro. Un futuro molto prossimo. [Text Annamaria Maffina – CI&A Photography Photo Edward Hendricks]