A Valenza dal 18 al 21 settembre 2018 è in ripresa la fiera spagnola per il mobile e la luce di design. Qui link per gli ingressi gratuiti e l’elenco espositori

Si conferma a settembre, dal 18 al 21, l’edizione 2018 della Feria Hàbitat Valencia, periodo favorevole per una città mediterranea come Valenza e per la generale ‘ripresa lavori’ degli operatori spagnoli e internazionali, dopo le ferie estive. Si annuncia un’edizione in ripresa del 20% rispetto al 2017, primo anno di ritorno al mese di settembre, che aveva già registrato volumi triplicati.

Si possono scaricare qui gli ingressi gratuiti, per visitare gli stand dei migliori brand del design Made in Spain e verificare la capacità dei produttori (spagnoli e internazionali) nel competere ad alto livello nel settore contract. Habitat Valencia è promossa da ICEX, ANIEME, IVACE e FEDAL.

NUMERI & NOMI

Ad Habitat Valencia 2018 partecipano più di 400 espositori, tra i quali spiccano i marchi spagnoli Andreu World, Capdell, Càrmenes, B&V, Belta & Frajumar, DRT, Expormin, Fama, Grassoler, Inclass, Joquer, Koo, Momocca e Treku.  Tra le aziende italiane è presente il Gruppo Battistella e Tonin Casa. Qui l’elenco degli espositori, per preparare la propria visita professionale. Sono attesi più di 25mila visitatori professionali da 40 Paesi, per una superficie espositiva di 45mila mq.

Lo stand di Andreu World a Habitat Valencia 2017

‘NUDE’ E ‘AFTER NUDE’

Una novità di Habitat Valencia 2018 è lo spazio ‘After Nude’ dedicato ai lavori dei designer affermati; quest’area è vicina allo Show ‘Nude’ che già da 16 anni espone i progetti di giovani promettenti designer, spagnoli e dal mondo.

Oltre ai prodotti, la Fiera del mobile di Valenza offre conferenze e forum su innovazione e mercati, design e architettura e proposte da OTH (Observatorio de Tendencias del Habitat). [Text Lucia Bocchi]