Sanlorenzo, Baglietto e Pininfarina per Princess Yachts solcano l’estate 2018 con nuovi modelli straordinari per scafi e interni

Yachts dagli scafi progettati su misura, seguendo le richieste degli armatori; interni rifiniti sartorialmente espressione di un lusso raffinato interpretato dalle più autorevoli firme del design mondiale; dimensioni studiate ad hoc per favorire gli spazi conviviali, tutto collabora a fare degli yachts di ultima generazione uno dei punti di forza della nautica italiana.

 

Main Salon disegnato da Antonio Citterio per lo yacht Sanlorenzo SD 112

Sanlorenzo, Baglietto, perfino Pininfarina con il colosso britannico Princess Yachts, offrono nuove forme esperienziali nel trasporto di lusso nautico.

La cabina dell’armatore su progetto di Piero Lissoni per lo yacht SX88 Sanlorenzo

Sanlorenzo, uno dei maggiori costruttori al mondo per yachts sopra i 24 metri, è il primo cantiere eco sostenibile del settore. Dordoni Architetti, Antonio Citterio, Patricia Viel Interiors, Piero Lissoni sono stati chiamati per dare il ‘calore di casa’ ad imbarcazioni lunghe fino a 80 metri, dilatando lo spazio interno con l’abbattimento delle barriere, scegliendo arredi delle più prestigiose aziende italiane.

Andiamo, mega yacht Baglietto

Grandi volumi e ampia vivibilità sono le caratteristiche delle nuove ‘barche’ lunghe 48 metri costruite da Baglietto, mega yacht a scafo dislocante in acciaio e alluminio. Area abitabile di 350 mq, di cui 140 dedicati alla convivialità all’aria aperta, piscina a sfioro con prendisole, interni con ampie finestrature a tutta altezza, cucina dedicata all’alta ristorazione… anche le lunghe navigazioni transatlantiche diventano gite sul mare.

Uno dei saloni del mega yacht Andiamo di Baglietto; in primo piano, poltrone Flexform

Lo scafo e gli esterni del 48 metri Andiamo portano la firma di Francesco Paszkowski; gli interni con divani custom made, materiali preziosi come l’onice e l’ebano lucido, scala a chiocciola in cuoio e acciaio, docce e bagno turco sono stati opera di Paszkowski e Margherita Casprini.

Performance sports yacht R35 di Pininfarina per Princess

Decisamente di altre dimensioni, ma non per questo meno importante, l’R35 ha gli esterni progettati da Pininfarina, che ha concentrato lo sguardo sull’aerodinamica e realizzato linee pure, eleganti, ideali per la velocità e la performance. Non solo, attento come sempre alla funzionalità, Pininfarina ha introdotto prese d’aria nello scafo, per raccogliere aria per i motori ed espellerla eliminando il vortice di coda.

 

Dalla prestigiosa collaborazione tra Princess Yachts, leader britannico nella produzione di imbarcazioni a motore, e Pininfarina, notissimo centro di industrial design e engineering con una lunga tradizione nella progettazione di mezzi di trasporto d’eccellenza, sono scaturite eleganza e tecnologia, bellezza rivoluzionaria e pura emozione. [Text Giulia Bruno]