Il pilota Fabio Buzzi ha battuto il record mondiale per imbarcazioni a propulsione diesel, raggiungendo i 277,5 km/h grazie anche a Alfa Laval

Un successo, ottenuto sul lago di Como, che non sarebbe stato possibile senza il lavoro svolto da Alfa Laval, leader globale nella fornitura di componenti specializzati e soluzioni ingegneristiche.

Per migliorare sempre di più le prestazioni del motore in gara, era necessario sviluppare un sistema di raffreddamento adattato a un turbocompressore di grandi dimensioni. Ed è stata proprio questa la sfida di Alfa Laval, a detta di Conrad Dykas, supervisore del progetto.

“La motonautica, un settore completamente nuovo, ci ha posto di fronte difficoltà mai affrontate prima, ad esempio, i requisiti dimensionali del raffreddatore”, spiega Dykas. “Secondo le indicazioni del pilota Buzzi, l’intercooler doveva occupare tutta la lunghezza del motore. Raggiungendo la massima potenza di raffreddamento disponibile sull’imbarcazione, il motore poteva poi essere calibrato in modo da aumentarne il rendimento”. 

New Diesel Power Boat World Speed Record: 277.5 Km/h
Driver Fabio Buzzi – FB Design
Engine FPT Industrial Cursor 16

Il design, realizzato nel rispetto dei requisiti del settore motonautico, prevede alette in rame per favorire la conducibilità termica e offrire un’elevata resistenza alla corrosione; tubi in rame-nichel che assicurano la massima resistenza e durata; e infine un guscio in alluminio estruso per un involucro leggero ma robusto.

“Abbiamo modificato il design dell’intercooler, già estremamente affidabile, rendendolo più lungo di un terzo rispetto a qualunque altro prodotto simile che Alfa Laval avesse mai realizzato per applicazioni marittime. Inoltre, il dispositivo è stato fabbricato a mano con estrema precisione”.

Ad ottobre2018 il motore sarà sottoposto ad altre operazioni di collaudo con l’obiettivo di battere l’attuale record.

[Giuseppe D’Orsi]