La manifestazione belga compie 50 anni con la partecipazioni di design top brand, big del progetto, mostre a tema e l’avvio di Interieur Festival a Kortrijk

Logo di Interieur Kortrijk 2018

Da segnare in agenda l’appuntamento da non perdere: dal 18 fino al 22 ottobre 2018, va in scena in Belgio a Kortrijk la Biennale Interieur a cui parteciperanno i migliori brand del mondo del design.

Anno particolarmente importante, poiché la biennale giunge al suo 50° anno. Tra gli espositori più importanti ci sono Flos, cc-tapis, Fritz Hansen ed Hem, i progettisti tra i più rilevanti Patricia Urquiola, Marcel Wanders e Barber & Osgerby. In tutto, saranno più di 200 i brand presenti, con un range di prodotti che variano dalla cucina al bagno, dal tessile ai tappeti, così come illuminazione, arredo e tecnologia.

Inoltre, la manifestazione presenterà approfondimenti e mostre tematiche. Qualche esempio?

Scenography, disegnato da Studio Verter, è uno spazio centrale che caratterizza il layout generale della manifestazione: una sorta di città ideale, in cui si ritrovano elementi architettonici tipici di ogni città, come una fontana, delle statue e un chiosco.

Allestimento Scenography a Interieur Kortrijk 2018

The floor is yours, uno spazio dedicato a designer emergenti e nuovi studi di progettazione come Atelier Piraat, Bultin, i canadesi di Concealed Studio e Antikapratika dalla Germania.

Interieur Awards, è un’altra interessante piattaforma che premia e propone idee nuove, di giovani designer, ad un pubblico di professionisti potenzialmente interessati.

Spaces’ presenta tre giovani studi di architettura; ad ognuno è stata data l’opportunità di progettare un concept per un bar, compreso il layout degli interni e l’immagine coordinata legata all’offerta food&beverage.

Foto vintage dalla prima edizione di Interieur Kortrijk nel 1968

Infine, ad accompagnare la manifestazione, ci sarà Interieur Festival, che rimarrà in città sino al 4 novembre 2018, organizzato in una location d’eccezione, cioè l’ex ospedale AZ Groeninge Sint-Maarten. [Valentina Dalla Costa]

Una novità del 2018 è la nuova sede presso l’ospedale Sint-Maarten Ziekenhuis Burgemeester
[photo Dennis De Smet]