Thonet ravviva la tradizione Bauhaus con l’iconica S 533 F di Mies van der Rohe in serie limitata e rivisitata da Marcel Besau e Eva Marguerre

S533 F rivisitata nelle due versioni da Besau-Marguerre per Thonet

Dal settembre 2018, Thonet (it.thonet.de ) propone 100 esemplari antracite e 100 rosé della celebre sedia S 533 F di Ludwig Mies van der Rohe. Besau e Marguerre (www.besau-marguerre.de), designer di Amburgo, hanno rispettato nel relooking il concetto di ‘less is more’, tanto caro all’architetto tedesco, che aveva dato alla sua sedia la caratteristica di oscillare, sostituendo i tubi sovrapposti della sedia a sbalzo priva di gambe posteriori di Mart Stam (1926) con un ampio arco.
Un po’ di storia: i mobili Thonet conquistano il successo nel 1859, con la sedia n. 14, oggi numero 214 e 50 milioni di esemplari venduti, la prima ad essere prodotta a livello industriale, grazie all’innovativa tecnologia di curvatura del legno massello di faggio.

Sedia S 43 design Mart Stam

Agli inizi del design: l’uso del tubolare d’acciaio e la collaborazione di celebri architetti, come Mart Stam, Mies van der Rohe, Marcel Breuer, Le Corbusier, Charlotte Pérriand o A. Guyot, consentì la progettazione di mobili assolutamente innovativi per gli Anni Trenta, prodotti senza tempo, ancor oggi proposti nell’azienda di Frankenberg.

Collezione Thonet All Seasons

Infatti con altre edizioni speciali, Thonet, azienda nella storia del design mondiale, ripropone alcuni classici del periodo Bauhaus: la collezione Classic in Colours veste di colori sorprendenti i telai della S 43 di Mart Stam, la poltrona S 411, le sedie S 32 e S 64 di Marcel Breuer, i tavolini B 9 e B 97.

S 35 della Linea Pure Materials di Thonet

La linea Pure Materials si basa su materiali naturali, finiture in legno trattato ad olio e pelle rivisitando i classici in tubolare d’acciaio. Thonet pensa anche alla collezione adatta all’aperto e ad ogni periodo dell’anno con Thonet All Seasons: grazie al rivestimento protettivo e alla speciale tecnologia con cui vengono trattati i materiali delle sedie cantilever e tavolini d’appoggio ridisegnati (2016) da Miriam Püttner di Thonet Design Team. [Text Giulia Bruno]