Torna l’appuntamento vitivinicolo nel quadrilatero della moda a Milano

Nona edizione de ‘La Vendemmia’ organizzata da MonteNapoleone District  e l’associazione ‘Amici di via della Spiga’ che coinvolgerà negozi, ristoranti e hotel della città, nei giorni fra l’8 e il 14 Ottobre 2018. La stagione vitivinicola porterà a Milano, a seguire Roma, dal 15 al 20 ottobre 2018, e a Shanghai nel 2019, le degustazioni d’eccellenza in collaborazione con il Comitato Grandi Cru d’Italia con un mix inedito fra prestigiosi marchi della moda, del vino, della ristorazione e dell’hotellerie.

La Vendemmia del Quadrilatero della Moda comprende degustazioni e wine tour

Oltre centodieci boutique delle vie Montenapoleone, Verri, Sant’Andrea, Santo Spirito, Borgospesso, Della Spiga, Gesù e Bagutta, partecipano a questa esperienza unica e coinvolgente per promuovere a livello internazionale Milano e il vino.

La ‘Vendemmia’ milanese del 2017 presso il negozio Venini

Guglielmo Miani, presidente di MonteNapoleone District, che rappresenta a oggi oltre centocinquanta global luxury brands, unisce due eccellenze del made in Italy, la moda e il vino, la cui produzione quest’anno è complessivamente in aumento circa del 20%. Oltre agli eventi in boutique, i partecipanti avranno l’occasione di provare a prezzo speciale alcuni dei più rinomati ristoranti grazie ai menù ‘La Vendemmia’ abbinati ad un calice di vino -previa prenotazione- oppure esclusive wine experience negli hotel 5 stelle lusso.

A Roma, nelle vie chic del centro, la seconda Vendemmia si tiene dal 15 al 20 ottobre 2018

Fra le iniziative collaterali in zona, le visite guidate al Museo rinascimentale Bagatti Valsecchi, l’asta benefica a Palazzo Bovara di bottiglie speciali, un ‘Winery Tour’ nel weekend presso alcune suggestive cantine italiane oppure con le proposte della Fiera internazionale del Tartufo Bianco d’Alba.

La settimana seguente l’evento si sposterà a Roma, teatro della seconda edizione de “La Vendemmia” fra le vie Condotti e Borgognona, piazza di Spagna e San Lorenzo in Lucina, largo Goldoni. [Text Barbara Tassara]