Appuntamento per il 4 febbraio alle 18,30 per l’inaugurazione della mostra personale di FRODE – l’artista che nasce come “writer” e impara a disegnare in strada, concentrandosi dapprima sull’evoluzione stilistica del lettering, agli albori del movimento negli anni ’90 – dal titolo Approdi Urbani, presso l’Associazione ArtGallery Milano, a cura di Elisa Ajelli.

L’esposizione, un percorso espositivo eclettico, consta di 20 acquerelli per la prima volta esposti in una personale dell’artista che, in questa mostra, indaga due elementi che caratterizzano e influenzano il suo universo: street art e legalità, due ambiti che ricoprono un ruolo essenziale nell’esistenza dell’artista-avvocato. La mostra include un’installazione site specific realizzata da Frode e da tre writers, difesi dall’artista nelle sue vesti legali, i quali, nel procedimento di messa alla prova accordato dal Giudice competente del Tribunale di Milano, stanno svolgendo attività di collaborazione presso l’associazione ArtGallery.

Per quanto riguarda la mostra ma in generale la sua attività artistica, l‘autore prende ispirazione dalla realtà: il mondo circostante, i luoghi e i paesaggi dei suoi itinerari vengono sintetizzati in acquerelli policromi. Frode utilizza tecniche di composizione molteplici, declinando la forma di esecuzione al contenuto. I temi affrontati nella produzione artistica di Frode spaziano dalle esperienze di vita personali alla memoria collettiva, dai problemi ambientali alle dinamiche urbane quotidiane.

Approdi Urbani dimostra come dietro ad ogni parete e ad ogni tela dell’artista si celino una ricerca e un’elaborazione personale che rendono ciascuna opera un lavoro singolare e irripetibile.

Dal 4 febbraio al 4 marzo 2016, Associazione ArtGallery, via Orseolo 3 Milano.

Apertura al pubblico: 4 febbraio dalle 18,30