Un cantautore genovese mi perdonerà se rubo un suo famoso incipit per descrivere uno degli ultimi lavori di Clei, interessante azienda che “lavora sugli spazi”, la 3XL, Free Extending Living. Spazi, ma anche “movimento”, e infatti la definizione più adeguata di 3XL è habitat in movimento, ovvero una parete mobile che rende possibile la moltiplicazione delle funzioni di un singolo locale, capace di trasformarsi a seconda dei momenti e delle esigenze: relax, dinner, office, oppure spazio per il riposo, quest’ultimo proposto con un letto matrimoniale e due letti singoli.

Mediante la movimentazione dell’elemento centrale che scorre su un unico binario a parete, si

ottengono le diverse configurazioni:

relax e pranzo, con un ampio divano, un televisore e il tavolo da pranzo

office, con un maxi scrittoio e una libreria modulare capiente

notte, con un letto matrimoniale, due letti a castello, elementi contenitori, libreria e cassetti

I verbi che descrivono le funzioni dell’elemento centrale sono contenere, nascondere, ampliare.

Collocando 3XL al centro della stanza si otterranno le funzioni giorno e notte; nascondendo la zona

office si otterrà invece maggior spazio per il relax; il tavolo è sganciabile e può essere posizionato

liberamente nella stanza.