Una collezione (si chiama Dot, l’avevo vista all’ISH, dove è stata presentata), di complementi e accessori per bagno dallo spirito democratico e modulare, multifunzione, ben  progettati e poi industrializzati, in cui domina un sottile ma resistente cavetto d’acciaio che scorre all’interno di solidi appigli cilindrici, fissati a muro. Cavo che funge da portasalviette per lavabo e bidet, ma è anche spazio utile per appendere altri accessori come phon e spazzole; gli elementi cilindrici, oltre a ospitare piccoli piani di appoggio per sapone e flaconi, mantengono la cifra essenziale di Ever Life Design e a necessità sono utili appigli e sostegni sicuri, con una tenuta certificata di 120 kg. La parte finale del cavo può essere accessoriata con il fermo portarotolo. La designer è Monica Graffeo, che è sempre molto, molto brava a lavorare sull’elemento minimo.