Al Salone del Mobile 2018, Kartell ha presentato una serie di nuovi materiali, alcuni prodotti basati su ricerca e innovazione tecnologica, e un progetto che coinvolge tutti i rivenditori Kartell del mondo. L’allestimento era semplice e immediato, molto chiaro nella sua comunicazione: otto pedane mostravano i prodotti, divisi in otto macro-categorie, dai materiali alle funzioni, alla finitura decorativa. Si partiva quindi da Woody, l’area dedicata alla ricerca sul legno, dove erano presenti una sedia, una poltrona e una poltroncina dalle curve sinuose (disegnate da Philippe Starck), grazie a uno speciale brevetto che permette di portare al limite la curvatura del pannello di legno.

kartell_woody-starck.jpg
Kartell Woody, poltroncine e sedie in legno disegnate da Philippe Starck.

Un’altra area di interesse è quella della plastica derivata da materiali naturali. Grazie alla continua ricerca, Kartell ha messo a punto una sedia di Antonio Citterio, la  Bio chair, realizzata con un materiale bio, ma dalle prestazioni industriali. Con lo stesso materiale bio sono state rivisitati anche diversi altri prodotti, quali per esempio le lampade Bourgie, Take e Cindy di Ferruccio Laviani, i tavolini Jolly di Paolo Rizzatto e Tip Top di Philippe Starck e altri ancora.

kartell-bio-chair.jpg
Kartell Bio Chair, sedia in plastica bio di Antonio Citterio.

L’innovazione continuava con lo smart table ITable, di Piero Lissoni, un tavolo che diventa piano di cottura a induzione in alcune aree, solo quando serve, oppure conserva la sua funzione di piano di appoggio su tutta la superficie, quando non serve.

kartell-itable-lissoni.jpg
Tavolo ITable, di Piero Lissoni per Kartell (l’angolo per cottura a induzione).

Tra i diversi nuovi prodotti presentati al Salone 2018, diverse proposte per l’area Living, diverse sedie non necessariamente nuove, in alcuni casi solo miglioramenti o nuove versioni di prodotti già esistenti, raggruppati in un un’unica area Sitting, novità per le aree Lighting e Outdoor, e una nuova collaborazione con La Double J, per rivestire con il living con colori e pattern tessili.

kartell_doublej.jpg
Kartell & La DoubleJ, i rivestimenti colorati.

Accanto allo sviluppo e alla ricerca dei nuovi prodotti, Kartell ha dedicato un ampio spazio al retail, con un progetto rappresentativo di tutti i punti vendita, dai Flagship store agli shop-in-shop, ai semplici negozi, presentando un’immagine coordinata globale, rafforzando così il legame tra l’azienda produttrice e tutta la community Kartell, che copre ormai oltre 140 Paesi.

Per info: Kartell.it