Con il frigorifero ‘mobile’ alzarti per uno snack o una bibita, quando sei sul divano davanti alla tv, sarà un solo un ricordo. Guarda il video

Il frigorifero del futuro non si limiterà a scriverci sullo smartphone per ricordarci di comprare il latte, molto presto sarà in grado di assecondare i nostri bisogni e seguirci per la casa.

Si aziona con un comando vocale

Almeno questa è la visione di Panasonic, che ha presentato un prototipo di frigorifero in grado di muoversi autonomamente per la casa e portarci cibo e bevande dove e quando ne abbiamo bisogno: che sia il letto , il divano o la scrivania, basterà chiamare il ‘frigorifero’ per vederlo arrivare comodamente ai nostri piedi. Sa essere anche un assistente romantico e galante… ti porta cestello del ghiaccio e champagne al momento giusto.

Insomma, invece di doversi alzare dal divano e interrompere la maratona serale di film e serie tv, rischiando di perdere scene clou, sarà l’elettrodomestico a portarci in salotto snack e bibita.

Appositi sensori gli permettono di evitare gli ostacoli

Grazie ad appositi sensori in grado di rilevare gli ostacoli, il frigo scansiona le stanze dell’abitazione in tempo reale, effettua un preciso calcolo per individuare la nostra posizione e ci raggiunge evitando non solo oggetti e arredi, ma anche eventuali ospiti e animali domestici.

Appositi sensori gli permettono di evitare gli ostacoli

Dotato inoltre di un assistente digitale, a fine pasto, potremo ordinargli di portare i piatti sporchi in cucina. Panasonic precisa che, anche se per il momento si tratta soltanto di un prototipo e non si hanno ulteriori informazioni sulla commercializzazione, il futuro del frigorifero è vicino, molto vicino.

[Giuseppe D’Orsi]

Ti raggiunge ovunque tu sia