L’appartamento, al 12° piano delle residenze Hadid a CityLife, è stato progettato e arredato dall’architetto Niccolò Patetta

Residenze Zaha Hadid a CityLife

I proprietari dell’appartamento – penthouse di 300mq – sono rimasti affascinati dalla struttura ‘a nave’ di Zaha Hadid e dalla vista sul nuovo skyline di Milano e lo spettacolo delle Alpi, nelle giornate limpide. L’architetto Niccolò Patetta ha garantito loro un importante spazio living e tanta luce.

Tavolo da pranzo Living di Riflessi, sedie Slim Chair di Kristal

DESIGN CLOSE UP

 Living di Riflessi (da cm 200x100x74h) con gambe in ottone spazzolato e piano Noir Desir, versione presentata al Salone del Mobile di Milano 18 

Infatti il progetto prende spunto dalla tradizione italiana di uno spazio centrale dedicato alla vita comune della famiglia: un grande soggiorno a tripla altezza, cuore della casa ed elemento distributivo, da un punto di vista funzionale, visuale e concettuale.

Poltrone di Poltrona Frau, tavolini design Eero Saarinen per Knoll Int., librerie e mobili bassi Studio Patetta

Una parete di cristallo scorrevole a scomparsa mette in comunicazione, o divide, la zona living dalla cucina che è spaziosa, luminosissima e razionale, con elettrodomestici di ultima generazione.

Cucina Icon di Ernesto Meda, tavolo penisola di Studio Patetta

Dalla zona pranzo, nel living, si gode la vista Milano, con i grattacieli di Porta Nuova. La luce artificiale ripropone in chiave più raccolta la percezione della frenetica vita cittadina. Le sfere luminose sottolineano la tripla altezza della sala e nello stesso tempo la riproporzionano.

Living a tripla altezza con sospensioni Fil de Fer di Catellani & Smith a diversi livelli

DESIGN CLOSE UP

Fil de fer design Enzo Catellani, sfera in filo di alluminio naturale con base nikel o finitura oro; lampadine LED; diam. cm 50/70/100, di Catellani&Smith

“L’area living monocromatica si contrappone alla zona cucina più calda – commenta l’architetto -. Se il centro dell’abitazione è ampio e aperto all’aggregazione, la necessaria privacy degli altri spazi è assicurata dal filtro di una di serie di cabine armadio e spogliatoi.”

Terrazza con vista sulle torri Isozaki e Hadid (torre Libeskind in costruzione) e arredi outdoor di Paola Lenti

DESIGN CLOSE UP

Chaiselongue Wave di Paola Lenti (cm 207x65x73h), struttura in acciaio, rivestimento in corda Rope; disponibile in più varianti di colore

Gli arredi, da un lato sono in dialogo con la struttura dell’edificio assecondandone le sinuosità, per esempio nelle diagonali dei serramenti. Nelle zone di maggiore trasparenza verso la città sono invece quasi smaterializzati grazie a mensole di cristallo sospese a tiranti in acciaio.

Dal servizio di Giulia Bruno, foto Cristina Fiorentini, ‘Vivere a CityLife’ su DDN n. 238, aprile 2018.