Venezia, un concentrato di storia, architettura e arte, si apre al design, in tutte le sue forme, con la Venice Design Week, dal 6 al 14 ottobre 2018.
Materiale e immateriale nel design” è il filo conduttore della Venice Design Week 2018, ed è anche il titolo della mostra al Museo di Palazzo Grimani, che esplora illegali tra forma e materia nel design, in architettura e nell’arte. Molte le mostre e le occasioni di incontro, tra cui segnaliamo la visita guidata alla mostra “La vetreria M.V.M. Cappellin e il giovane Carlo Scarpa 1925-1931”, presso Le Stanze del Vetro, Isola di San Giorgio Maggiore 1, il 9 ottobre alle 16.30, e la visita guidata al Museo del Vetro, a Murano, il 10 ottobre.

vetreria-cappellin-stanze-vetro.jpg
Le Stanze del Vetro – Vetreria Cappellin e il giovane Carlo Scarpa.

A Venezia, non può mancare una sezione dedicata all’arte dei gioielli, con la mostra a Ca’ Pisani Design Hotel, dal titolo “Oltre lo sguardo. Viaggio nell’essenza del gioiello”. La mostra presenta i lavori dei partecipanti al concorso internazionale “Jewelry Venice Design Selection”, che ha visto la partecipazione di oltre 90 designer e artisti, tra cui sono stati selezionati Karin Heimberg – Germania, Karin Maisch – Germania, Kim Hayan – Corea del Sud, Sanna Wallgren – Svezia e le italiane Caterina Zanca, Chiara Lucato, Clizia Moradei, Elisabetta Carozzi, Francesca AntonelloLaura Forte, Ludovica Assini e Vincenzo De Luce, Renata Manganelli, Valeria Rossini, Veronica Meruzzi.

venice-design-week-18-woven-hand-design.jpg
Venice Design Week – gioielli di WovenHand Design in mostra a Ca’ Pisani Design Hotel.

L’Oratorio dei Crociferi ospita la mostra “Luce Arte Colore“, che accoglie alcune opere di Ingo Maurer, maestro indiscusso della luce, e quelle di più giovani designer e artisti, tra cui Annamaria Palmiri, Maya Prokhorova, Pernilla Philip; sono presenti anche le geometrie luminose di Giovana Antunes, le installazioni architettoniche di Kris Lin e Guillaume Slizewicz, e le creazioni di Ana Maria Reque e di Michele Salvato, a cavallo tra arte e design.

venice-design-week-18-ruby-renteurs-design.jpg
Venice Design Week – Ruby Renteurs, designer fiamminga, a Palazzo Mocenigo.

La Venice Design Week sarà anche l’occasione per un incontro tra i rappresentanti di Milano Design Week, Firenze Design Week, Bologna Design Week, Varese Design Week, Pordenone Design Week, Udine Design Week, Catanzaro Design Week, Matera Design Week, Forte dei Marmi Design Week, Palermo idesign, per sviluppare iniziative comuni e presenze collettive all’estero.

venice-design-week-18-patricia-mato-design.jpg
Venice Design Week – Patricia Mato, mostra InGallery (varie location).

La mostra “Design Materiale e Immateriale” sarà anche la cornice del primo incontro dei Musei virtuali del Design, MuDeTo-Museo del Design Toscano, MuDeFri-Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, MuDeMa-Museo del Design delle Marche e il futuro MuDeVen-Museo del Design Veneto, musei che vivono on line ma hanno radici nella realtà, nelle storie industriali di eccellenza nei rispettivi territori, che rappresentano l’origine della storia del design italiano.

Venice Design Week.com