Duemila architetti si trovano ad Amsterdam, dal 28 al 30 novembre, per WAF: il più importante forum sull’architettura che nominerà il World Building of the Year 

Zeitz Museum of Contemporary Art Africa, Cape Town (Sud Africa), di Heatherwick Studio [Photo Iwan Baan]
Dopo Barcellona, Singapore e Berlino quest’anno è Amsterdam a ospitare, dal 28 al 30 novembre, presso il Centro Congressi RAI Amsterdam, l’edizione 2018 del World Architecture Festival (WAF)

Bamboo Stalactite, Venezia, di Vo Trong Nghia Architects [Photo Sabin Prodan]
Si tratta del forum più importante a livello mondiale sul tema dell’architettura contemporanea che, dal 2008, riunisce ogni anno circa duemila architetti e designer da ottanta Paesi, proponendo un ricco programma di iniziative, conferenze, premiazioni, mostre ed eventi collaterali.

Freycinet Lodge Coastal Pavilions a Coles Bay, Tasmania, Australia, di Liminal Architecture [Photo Dianna Snape]
L’appuntamento clou delle tre giornate del WAF, alle quali prenderanno parte tra i tanti anche Sir David Adjaye, Jeanne Gang e Sir Peter Cook, è previsto per venerdì 30 novembre 2018 con l’atteso intervento di Rem Koolhaas, architetto olandese di fama mondiale e fondatore di OMA, che chiuderà il festival.

Village Lounge of Shangcun a Jixi, Cina, di By SUP Atelier [Photo Xia Zhi]
A Nathalie de Vries, direttrice e cofondatrice dello studio olandese MVRDV, spetterà invece il compito di presiedere la Super Jury, cui parteciperanno oltre 100 giudici, che deciderà il World Building of the Year. [Text Arianna Callocchia]

Exeter College Cohen Quadrangle a Oxford,UK, di Alison Brooks Architects [Photo Alison Brooks Architects]