Il Bulgari Resort & Residences di Dubai dello studio Antonio Citterio Patricia Viel unisce il segno italiano dell’architettura e del design alla cultura e ai pattern mediorientali

Il Bulgari & Residences a Dubai è l’ultimo della serie di alberghi di lusso firmata Bulgari e progettati dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel. Con le sue 101 camere e suite; 20 ville con piscina giardino e vista mare; bar, beach club, piscina all’aperto, spa e ristorante stellato rappresenta una specie di oasi urbana, per turisti e residenti, da cui si può godere la migliore vista della città.

Un progetto unico per magnificenza, a partire dall’esclusiva isola artificiale di Jameirah Bay su cui sorge, a forma di cavalluccio marino, collegata al centro di Dubai da un ponte di 300 metri. Non esiste, infatti, per dimensione, altro complesso delgenere: 158.000 metri quadrati di estensione per ospitare un resort, sei edifici residenziali con 173 appartamenti, 15 ville private e una vera e propria marina privata.

Avvolto dalla seducente atmosfera mediterranea ricreata dagli architetti grazie ai giardini rigogliosi e alla vegetazione tipica della nostra terra, il resort fonde design e architettura contemporanei a dettagli tipicamente mediorientali, come il brise-soleil dal motivo a corallo, omaggio all’oceano e alla tradizione araba del frangisole.

Per gli interni, gli architetti hanno scelto colori chiari, marmi italiani e arredi dal design contemporaneo. B&B Italia Contract Division, nello specifico, ha fornito gli arredi di camere, suite, aree pubbliche e degli spazi esterni. Si tratta di edizioni speciali delle collezioni B&B Italia, Maxalto e Outdoor. [Text Laura Galimberti – Photo Leo Torri]

Il servizio completo di Laura Galimberti è pubblicato su DDN n. 243, novembre 2018, all’interno dello Speciale Medio Oriente