Illuminazione di grande effetto e alta tecnologia per il Natale di Firenze e per il F-Light Festival della luce in omaggio a Leonardo da Vinci

Le feste natalizie fiorentine sono decorate dalla luce che di sera si accende su Palazzo Vecchio, grazie alle soluzioni illuminotecniche studiate da Linea Light Group, e che simulano la neve che cade leggera e la fiamma della candela che rischiara la notte.

La trevigiana Linea Light Group, una delle prime aziende europee specializzate nelle tecnologia LED, dal 1976 fornisce le più accurate risposte alle esigenze di efficienza energetica, efficacia nell’illuminazione, fedeltà dei colori, versatilità progettuale.

Questo è uno degli omaggi che Firenze, fino al 6 gennaio 2019 e in occasione di F-Light Festival della luce, dedica a Leonardo da Vinci per i 500 anni dalla morte, ispirandosi al pensiero del genio rinascimentale.

Ecco allora realizzato il suggestivo effetto di neve che scende silenziosa nella zona del camminamento di ronda del Palazzo: una maglia luminosa formata da 220 Pixie Pixel RGBW (piccoli LED di forma circolare dotati di sofisticata tecnologia) è installata su tesate sospese lungo 600 metri di cavo.

La Torre di Arnolfo è trasformata in una candela accesa: la luce, all’interno della passerella di camminamento della torre, riproduce la base infuocata, molto luminosa, principio della fiamma. Lungo i pilastri guizzano colori caldi e intensi che sfumano verso l’alto, all’interno dell’alloggio delle campane.

La Sala delle Carceri, sotto, ospita tutti gli impianti di controllo.

Anche per queste installazioni sono state applicate tecnologie all’avanguardia con apparecchi specifici per l’illuminazione architettonica, estremamente performanti e che garantiscono ottimi valori di efficienza e comfort visivo.

[Text Giulia Bruno]