La Casa Na Estrela, progettata da Aires Mateus, si staglia come un monolite grigio cemento in un antico e colorato quartiere

Siamo in Portogallo, a Lisbona, e Casa Na Estrela si trova nell’omonimo tradizionale quartiere della città. Nel recente progetto minimalista, firmato dallo studio Aires Mateus, il cemento fa da padrone sia come materiale sia come finitura delle superfici, interne ed esterne.

Le facciate sono trattate con pittura protettiva per esterni Novacem di Novacolor adatta a superfici in calcestruzzo, cemento armato e intonaci a base cementizia

Casa Na Estrela spicca nel paesaggio urbano grazie a un linguaggio architettonico che elimina totalmente qualsiasi decoro, privilegiando linearità e geometrie pulite, in contrasto con ciò che la circonda.

Si tratta di una casa minimalista per una famiglia che abbraccia diverse generazioni, che sembra quasi un alieno nel quartiere, se paragonata alle case e agli edifici intorno.

E’ una reinterpretazione della tradizionale casa a schiera, ma ne rinnova l’estetica sia all’esterno che all’interno nei suoi volumi. Partendo dall’esterno, si nota come il cemento sia elemento preponderante e di forte impatto visivo: gli architetti hanno scelto infatti per le facciate Novacem di Novacolor (www.novacolor.it), pittura acrilica anti carbonatazione (processo naturale che aggredisce i muri all’esterno). Internamente invece, il rivestimento per i pavimenti è in Wall2Floor, sempre di Novacolor.

Un elemento che salta all’occhio è il tetto: spazio scultoreo, parzialmente chiuso,  che ospita una piscina sferica e permette di osservare dall’alto la basilica da Estrela del XVIII° secolo e il fiume Tago.

Negli interni, la finitura decorativa multistrato Wall&Floor di Novacolor, per pareti e pavimenti, permette rivestimenti continui senza giunte

All’interno, la casa è organizzata su tre livelli, che permettono ai genitori e ai loro figli, ormai grandi, di vivere in maniera indipendente, rimanendo comunque sotto lo stesso tetto e condividendo alcuni spazi. Il progetto è stato realizzato insieme al partner portoghese di Novacolor, TDRV.

I muri in cemento restano a vista e ben contrastano con i pannelli in legno chiaro e le pareti curve, ammorbidendo quello che altrimenti sarebbe stato uno spazio freddo da vivere nella quotidianità. [Text Valentina Dalla Costa]