Da Artep la nuova collezione limited edition che trasforma l’anima del tappeto

Mariposa fa parte della collezione disegnata per Artep dai designer/artisti Silvia Quintanilla e Francesco Rugi (diametro 300 cm)

Il progetto Artep è il risultato di una lunga sperimentazione voluta dalla famiglia Meglioranzi, da papà Tiziano e dai figli Riccardo e Sara. Fin dalle prime collaborazioni con nomi come Alessandro Mendini, Nanda Vigo e Ugo La Pietra, Artep crea esclusivamente tappeti realizzati interamente a mano.

L’effetto scenico di colore e forma che variano in base alla luce è stato concepito dopo otto anni di ricerche.

I tappeti di Artep sono opere uniche, curate e prodotte per un pubblico esigente; ogni nodo è fatto a mano, e cotone, lana, viscosa, lino, canapa scivolano e si intrecciano su telai indiani e nepalesi.

L’ultimo progetto, in edizione limitata, esibito durante la Milano Design Week 2019, si chiama RGB Knots by Carnovsky. La collezione, prodotta grazie alle stampe RGB dei due artisti e designer Silvia Quintanilla e Francesco Rugi, è caratterizzata da forme e colori che variano insieme alla luce: quattro disegni che evocano la natura e l’anatomia si sovrappongono creando effetti superlativi grazie ai 270 mila nodi per metro quadrato e alla continua campionatura dei pigmenti colorati.

Vesalio è un’altra delle opere esposte da Artep durante il Salone del Mobile di Milano 2019. Gli esemplari della collezione sono sei.

[Text Spencer Foil]