Torna a Basilea la quattordicesima edizione della fiera del design vintage e da collezione più accreditata del mondo

Novità dell’edizione 2019, è l’ingresso di Aric Chen, curatore di fama internazionale con base a Shanghai, come Curatorial Director. L’incarico, di durata annuale, comprende organizzazione e supervisione di tutte le mostre, le gallerie e le collaborazioni, a Miami e a Basilea.
Il tema della rassegna di quest’anno sarà la Terra, e il rapporto che design e designer possono avere con la natura e la sua evoluzione e trasformazione.

Galleria Armes Soyer, Remember by Olga Engel, DesignMiamiBasel 2019

Gli eventi principali di DesignMiami/Basel 2019 sono 5: Design at Large, Swarovski Designers of the Future Award, Genetic Metropolis at Friedman Benda, Scandinavian Design at Galleri Feldt, Gio Ponti at Nilufar Gallery.

Galleria Giustini Stagetti, DesignMiami Basel 2018

DesignMiami/Basel Galleries

Swarovski Designers of the Future Award
Lo Swarovski Designers of the Future Award torna a Basilea per la quinta volta, premiando giovani designer o studi che presentano lavori particolarmente interessanti nei settori dell’illuminazione, delle superfici architettoniche e dell’arredamento, innovativi e sostenibili.

Atelier Swarovski Slanted Tiles Study O Portable, DesignMiami Basel 2018

Genetic Metropolis at Friedman Benda
La Galleria Friedman Benda di New York presenta Genetic Metropolis: Projects 2007–2019, una mostra dedicata ad Andrea Branzi, con le opere create nei dieci anni di collaborazione con la galleria.

Cassettiera di Gio Ponti per l’Hotel Parco dei Principi, Roma, Roma, 1964, Galleria Rossella Colombari, DesignMiami Basel 2019

Scandinavian Design at Galleri Feldt
La Galleri Feldt di Copenhagen presenta alcuni lavori tra i più interessanti della scuola scandinava, tra cui Tired Man, di Flemming Lassen, del 1936, una poltrona icona del design nordico, ancora con l’imbottitura originale.

DesignMiami Basel 2018

Gio Ponti at Nilufar Gallery
La Galleria Nilufar, di Milano, offre una selezione di arredi vintage, che comprende la poltrona Triennale, di Gio Ponti, esposta in occasione della lX Triennale, nel 1951.

Poltrona Triennale, di Gio Ponti, 1951, Galleria Nilufar a DesignMiami Basel 2019.

Design at Large, infine, sarà dedicata alle installazioni e alle opere di grandi dimensioni.

Leggi anche: Le mostre al Vitra Design Museum, a Weil am Rhein

Gallery Trends e Curio

Una sezione speciale, Debut Works, comprende nuove collezioni ed edizioni speciali a cura di diverse gallerie. Maniera, galleria di Bruxelles, lancia una seconda collezione di sedie progettate da Studio Mumbai, ispirata alla tradizione artigianale indiana, oltre che agli affreschi italiani e ai manufatti egizi, utilizzando bamboo, mattoni, pietra ossidiana e carta Washi giapponese.

Sedia di Bijoy Jain-Studio Mumbai, galleria Maniera, Bruxelles, Design Miami Basel 2019

Un vero paradiso per i collezionisti di design, DesignMiami/Basel organizza anche mostre per riscoprire architetti e designer modernisti, finora noti solo tra gli addetti ai lavori. Tra le mostre dedicate, quest’anno la Side Gallery presenta diverse opere dell’architetto messicano Luis Barragan, noto per le sue architetture piene di luce e colore.

Chaise longue Orgone, Marc Newson, 1993, Carpenters Workshop Gallery, DesignMiami Basel, 2019

Infine Dimore Gallery sarà presente con Piero!, una collezione di pezzi unici di Piero Portaluppi, creati tra il 1926 e il 1929 per una casa privata, accanto a un lampadario del 1936 di Carlo Scarpa per Venini, una lampada del 1960 di Gino Sarfatti, e una Sforzesca, sedia del 1980 di Studio Gavina. [Roberta Mutti]

dimore-gallery-design-miami-basel-2019.jpg
Piero! Collezione di arredi di Piero Portaluppi, 1926-1929, Dimore Gallery, DesignMiami Basel, 2019

DesignMiami/Basel, 11-16 giugno 2019, Hall 1 Süd, Messe Basel