Ad Assisi, nel centro storico, un ambiente ospitale e tranquillo costruito sulle rovine del monastero di Santa Caterina

NUN-Assisi-hotel

Siamo nel 1275, anno in cui la fortezza di Santa Caterina viene edificata per ospitare un gruppo di suore benedettine. Nel corso degli anni si susseguirono monache cistercensi, affiliati della confraternita dei Ss. Antonio e Giacomo, e così via fino al 1900, anno in cui viene trasformato in un carcere.

NUN-Assisi-hotel
Dettaglio di una delle 18 suite del NUN Assisi Relais & SPA Museum (tra cui 8 deluxe e 10 suite che hanno un’ampiezza tra 25 e 60 mq) (Foto Spezia)

La bellezza di questa costruzione è scaturita proprio dalla storia e dall’eleganza di questo luogo tranquillo e silenzioso. Nasce così ad Assisi il NUN Assisi Relais & SPA Museum, un relais a 5 stelle che offre 18 suite arredate da artigiani locali, con grigio e tortora come colori primari; lino e pellami naturali rappresentano l’essenza di questo habitat lussuoso ed essenziale al tempo stesso.

Ogni suite è stata realizzata da artigiani locali, con colori naturali, come grigio e tortora (Foto Spezia)

Novità 2020 è il ristorante Benedikto, con lo chef Enea Barbanera. Il nuovo ristorante torna alla tradizione locale, con un food concept ispirato all’osteria. [Text Anguilla Segura]

Il NUN SPA Museum, un’area benessere dove il progetto architettonico ha mantenuto sei pilastri in calcare. In questa zona ci sono sale massaggi e un’hammam, il Tiepidario (temperatura intorno ai 30-35° e un’umidità del 60-70%), Il Caldario, il Sudatorio e molto altro (Ph: Spezia)

Scopri