Nel centro di Helsinki, la vecchia sede della Finnish Literature Society è diventata un boutique hotel arredato con icone del design finlandese

st-george-hotel-helsinki

Il St. George Hotel di Helsinki è situato nei pressi di Esplanadi e Mannerheimintie, due delle vie più famose della capitale finlandese, di fronte all’Old Church Park e accanto al Design District, vivace quartiere della città dove si trovano molte gallerie, boutique, musei e ristoranti.

Il progetto, a cura dello studio finlandese Arkval Taite Architects, è stato realizzato in collaborazione con l’interior designer Carola Rytsölä. La ristrutturazione ha cercato di salvaguardare l’integrità dell’edificio originario costruito nel 1890 da Onni Tarjanne (1864 –1946), uno dei più importanti architetti finlandesi dell’epoca.

Per soddisfare le nuove esigenze della proprietà, Kämp Collection Hotels, i progettisti hanno ampliato l’edificio esistente, a sette piani, collegandolo con uno adiacente, a cinque piani, e recuperando, dove possibile, le finiture originali, come le superfici in legno o le decorazioni della scala principale di collegamento tra i due edifici.

Passato e presente convivono, dunque, nel progetto del St. George Hotel. Un luogo unico ed esclusivo dove si percepisce ancora l’atmosfera degli ambienti letterari del Novecento e dove chiari riferimenti alla poesia, alla letteratura, all’arte e alla cultura finlandese rendono omaggio alla storia dell’edificio originario e della città di Helsinki.

Le camere, arredate con sobrietà in colori neutri e tonalità pastello, sono arricchite con icone del design contemporaneo finlandese, come gli oggetti disegnati da Eero Saarinen e Alvar Aalto, e con alcune litografie dei pionieri dell’arte astratta finlandese, tra cui Juhana Blomstedt, Ernst Mether Borgström e Lars-Gunnar Nordström. Il St. George Hotel ospita 148 camere e 5 suite, una spa, un centro fitness, un ristorante,  una caffetteria con panetteria e un originale giardino d’inverno con ristorante, bar e tre sale per eventi privati e riunioni.

Il Wintergarden è caratterizzato dalla scultura sospesa “Learning to Fly” dell’artista Pekka Jylhä, che domina scenograficamente lo spazio, e da carte da parati con le decorazioni “Lightning In Tiger Woods” dell’artista Klaus Haapaniemi, che rivestono e arricchiscono tutte le pareti. [Text Arianna Callocchia – Foto courtesy St.George Hotel]

Scopri anche