London Design Fair, alla sua quarta edizione, è nata nel 2016 dall’unione di Tent London, fondata nel 2007, e Super Brands. L’Old Truman Brewery, nell’East End di Londra, uno dei più grandi birrifici del mondo alla fine del XIX secolo, ospita già da qualche anno l’evento, che trova la sua collocazione ideale nell’atmosfera post-industriale del vecchio birrificio.

London Design Fair 2019, Studio Hanna Whitehead, Crossovers

Eventi e highlight del London Design Festival 2019

London Design Fair 2018, Design from South of Italy

Ormai da qualche anno, London Design Fair occupa un posto di rilievo al London Design Festival, attirando oltre 29 mila visitatori, di cui la maggior parte operatori professionali, che hanno l’occasione di vedere prodotti per l’interior design di brand e designer che arrivano da oltre 40 Paesi esteri. Una delle caratteristiche di London Design Fair, infatti, è la presenza di brand emergenti e già noti con una forte presenza internazionale.

London Design Fair 2018, Swedish Design Pavilion

Per l’edizione 2019, London Design Fair ospita 550 espositori, tra cui diverse collettive internazionali, provenienti da Italia, Messico, Perù, Ungheria. Il Milk Stand, organizzato da Design-Milk, sarà un’occasione per acquistare oggetti di brand americani; Crossovers, organizzata dalla piattaforma Adorno, sarà il palcoscenico di circa 100 designer con pezzi di design da collezione. Per promuovere sempre più l’alto artigianato, oltre all’artigianato britannico, la fiera organizza il Padiglione Internazionale dell’Artigianato. E per riprendersi dalle fatiche, l’Ole & Steen Cafè offre pani e dolci dalla Danimarca.

Antrei Hartikainen, Crossovers

London Design Fair 2019: il design internazionale

Ogni anno, London Design Fair organizza la presenza di un Paese ospite. Il padiglione del Paese Ospite nel 2019 è dedicato agli Emirati Arabi. In rappresentanza degli Emirati Arabi, l’Irthi Contemporary Crafts Council presenterà la sua prima collezione di oggetti, fatti a mano da oltre quaranta artigiane, impiegate nel programma di sviluppo sociale Bidwa di Irthi, un progetto che promuove l’indipendenza economica femminile.

London Design Fair 2018

Crossovers by Adorno

Adorno, la piattaforma danese dedicata al design da collezione, presenta Crossovers, una selezione di circa 100 espositori, organizzata da curatori per diversi Paesi. Le presenze saranno: Belgio a cura di Elien Haentjens; Danimarca a cura di Pil Bredahl; Finlandia a cura di Sebastian Jansson; Francia a cura di Francois Le Blanc; Islanda a cura di María Kristín Jónsdóttir e Hlín Helga Gu-laugsdóttir; Italia a cura di Annalisa Rosso e Francesco Mainardi; Messico a cura di Annalisa Rosso e Francesco Mainardi; Norvegia a cura di Kråkvik e D’Orazio; Svezia a cura di Paola Bjaringer; Svizzera a cura di Davide Fornari; Turchia a cura di Gokhan Karakus. Inoltre, lo studio di Losanna Panter & Tourron esporrà la collezione ANC di sgabelli e lampade, e il duo di designer Troels Flensted e Ragna Mouritzen di Flensted Mouritzen, presenta la collezione Revolve.

Ragna Mouritzen & Troels Flensted, Crossovers

Il made in Italy a London Design Fair 2019

In collaborazione con ICE, i brand made in Italy arredano un “Italian loft”, che ospita diverse eccellenze italiane, tra cui Ceramica Bardelli, Ceramica Globo, Alterego Divani e Maiullari Cucine. Tra le presenze italiane a London Design Fair 2019, possiamo citare anche il gruppo italiano di soluzioni illuminotecniche Linea Light, che partecipa a “d(arc) room”, una mostra sull’illuminazione creativa, con Delta Light e Buzzispace, azienda belga di arredi per ufficio/contract.

Italian Design Loft

Info: Londondesignfair.co.uk

Old Truman Brewery, 26 Hanbury Street, London E1 6QR
19-22 settembre 2019

Eventi e highlight del London Design Festival 2019