Per i 500 anni di Leonardo l’azienda crea un’installazione al Museo di Santa Maria Novella, a Firenze

mostra-leonardo-firenze-linea-light-group
L’ingresso alla mostra “La Botanica di Leonardo. Per una nuova scienza tra arte e natura”, a Firenze, è rivestito da un giardino verticale illuminato alla base dal proiettore di Linea Light Group Periskop, con staffa in alluminio orientabile di 180°, sorgente powerLED integrata nel corpo

Dal 13 settembre al 15 dicembre 2019, presso il Museo di Santa Maria Novella a Firenze, è possibile visitare la mostra dedicata a Leonardo da Vinci, dal nome La Botanica di Leonardo. Per una nuova scienza tra arte e natura. La mostra è un omaggio al grande inventore e artista, e alle sue riflessioni sulle ‘forme e sulle strutture del mondo vegetale, evidenziando la sua sintesi originale tra arte e natura e il suo pensiero scientifico’.

Vista dell’entrata scenografica del Museo di Santa Maria Novella a Firenze

Il progetto è a cura dello studio di architettura Guicciardini & Magni in collaborazione con il lighting designer Fulvio Baldeschi; l’illuminazione diretta, progettata da Linea Light Group, aiuta a sottolineare la bellezza delle opere.

mostra-leonardo-firenze-linea-light-group
Dettagli della mostra

L’ingresso della mostra è formato da un giardino verticale con specchi illuminati dal proiettore con staffa in alluminio Periskop, che dilatano visivamente lo spazio. Molti gli spazi e i percorsi illuminati perfettamente grazie alla luce indiretta dei proiettori Navata, gestiti tramite Dali; apparecchi e sistemi di Linea Light Group.

[Text Anguilla Segura]