La voglia di rinnovarsi mantenendo un’impronta tradizionale ha reso possibile il progetto di ristrutturazione del ristorante ‘Vitello d’oro’

ristorante-vitello-doro-udine
Ingresso ristorante Il Vitello d’Oro di Udine

Nasce dall’esigenza di rinnovarsi per diventare un punto di riferimento per la ristorazione della zona. Si tratta del ristorante Vitello d’Oro’ di Udine, locale a base di pesce in pieno centro città. Lo chef e il maître, nonché fratelli, hanno desiderato accontentare innanzitutto la clientela, va da sé che sia arrivata anche l’esigenza di pensare agli interni. Da qui inizia la collaborazione dei due fratelli Sabinot con lo studio di progettazione Visual Display, che ha saputo mantenere un’atmosfera adatta e ideale per la tipologia della clientela tenendo in considerazione le tendenze del momento.

ristorante-vitellodoro-udine
Dall’entrata principale si passa a una sala accompagnata da una luce fioca (lampade a sospensione Brass di Gervasoni in ottone opaco martellato) che illumina il maestoso tavolo in platano da cinque metri

Il progetto si è sviluppato inizialmente con il rifacimento degli interni e successivamente con la facciata esterna, per poi giungere a quella che è diventata una specie di ‘fiore all’occhiello’ e un punto di attrazione per chi visita il locale: il ristorante poggia su una sezione di cinta muraria della città che, una volta ristrutturata, è stata sapientemente illuminata e valorizzata.

La luce naturale penetra delicatamente attraverso il lucernario mantenendo, anche in questo caso, un’atmosfera rilassante. La pavimentazione è in parquet di rovere scuro a ‘spina italiana’

Una lobby confortevole accoglie i clienti su morbidi divanetti imbottiti. A primeggiare nella zona centrale, un tavolo di platano lungo cinque metri illuminato da tre grandi lampade a sospensione in ottone. La sala ristorante, caratterizzata da delicati serramenti in rame brunito, vetro e tessuto, è suddivisa in tre eleganti ambienti: nel primo il soffitto di legno crea un’atmosfera accogliente e intima; nel secondo un lucernario permette alla luce naturale di penetrare con facilità; nell’ultimo, il caminetto e una boiserie in rovere laccato verde la fanno da protagonisti.

ristorante-vitellodoro-udine

Il primo piano, occupato dalle toilette è stato ristrutturato interamente su disegno di Visual Display. Gli esterni del ristorante si caratterizzano per gli arredi e la pavimentazione in pietra dalla tonalità ruggine. [Text Samantha Polvere – Ph : Alessandro Paderni / Eye Studio]

Leggi anche Svizzera: ristorante in vetta firmato Mario Botta

 

Il vecchio ‘fogolar’ friulano è stato sostituito da un caminetto dalle linee più moderne e inserito nel terzo ambiente. Il divanetto in velluto ruggine è stato disegnato appositamente da La Cividina per il ristorante