Si tiene dal 7 al 10 gennaio a Francoforte, nei padiglioni di Messe Frankfurt, la 50esima edizione di Heimtextil, una delle più importanti fiere del mondo dedicate al tessile per casa e contract. Per la prossima edizione, saranno circa 3.000 gli espositori, provenienti da tutto il mondo.

La sostenibilità a Heimtextil: la Green Directory

Tra tutti gli espositori, circa 250 espongono prodotti sostenibili, e hanno già adottato pratiche sostenibili anche per quanto riguarda la partecipazione alla fiera. La Green Directory, che raggruppa queste aziende, è alla decima edizione, e ogni anno cresce la lista delle aziende con un approccio “green”. 

Sedia Flax, progettata da Christien Meindertsma, per Label/Breed. È formata da lino e PLA (plastica bio)

Scopri gli arredi in plastica biodegradabile e riciclabile qui

Anche la Future Materials Library, all’interno del Trend Space, ospita i materiali che seguono un ciclo sostenibile per la loro produzione. Qui si trovano soprattutto tessuti riciclati e tessuti coltivati – i “tessuti viventi”. In questa area si presentano anche gli enti certificatori, e l’ONU presenterà qui, per la prima volta, i suoi obiettivi si sviluppo sostenibile.

Trend Space: le tendenze del futuro nell’arredamento

Un’area di circa 2.000 mq, progettata dallo Stijlinstituut Amsterdam, ospita nuovi materiali e nuovi progetti. In quest’area è possibile vedere le tendenze nei colori, e nel design in generale, oltre a soluzioni per migliorare la sostenibilità dei progetti.

Heimtextil 2020, Trend Space

Decorative & Furniture Fabrics“, il segmento dedicato all’arredo, sta vivendo un periodo d’oro, e aumenta ogni anno. Alle aziende già presenti, nel 2020 se ne aggiungeranno 40, per raggiungere così un totale di oltre 400 espositori specializzati nell’arredo tessile, e nei settori tende e biancheria.

Heimtextil 2020, dal 7 all’11 gennaio

Scopri tutto su Heimtextil qui

Puff and Stuff by Christopher Schanck, foto courtesy galleria Friedman Benda

Ancora in tema di trend, il Design Dialog offre uno sguardo sulle tendenze dell’arredamento, con il contributo di Christiane Müller dello Studio Müller Van Tol, Anne Marie Commandeur dello Stijlinstituut Amsterdam-in rappresentanza dell’Heimtextil Trend Council, il designer Werner Aisslinger e Susanne Tamborini-Liebenberg, caporedattore di md-Magazin, che modera l’incontro.

Heimtextil, Trend Space 2020

Architettura.d’interni e hospitality

Un’area di Heimtextil è dedicata al contract, con proposte dedicate ad architetti e interior designer. Denominata la “Biblioteca dell’Ospitalità”, una sezione speciale offre una selezione di prodotti con requisiti specifici, idrorepellenti, fonoassorbenti e isolanti, resistenti all’abrasione e ignifughi.

The Chapel, Hotel Jaffa, progetto di John Pawson, foto Amit Geron, Heimtextil trend 2020

50 anni in vetrina a Heimtextil

Per celebrare degnamente un anniversario così importante, infine, non poteva mancare una mostra. “Beautiful Living”, al padiglione 9.0, illustra i 50 anni di storia della fiera, in un percorso espositivo organizzato in quattro diversi scenari. Quattro progetti che raccontano i colori, le forme, i mobili e gli oggetti di design degli ultimi decenni. La vetrina sarà completata da un caffè, realizzato in collaborazione con la rivista Schöner Wohnen.

Appuntamento ad Heimtextil 2020, dal 7 all’11 gennaio

Scopri tutto su Heimtextil qui