Fino al 21 dicembre 2019 la Galleria Tommaso Calabro celebra i 25 anni di lavoro di Ludovica e Roberto Palomba

Ludovica e Roberto Palomba. Foto Carlo William Rossi + Fabio Mureddu

Un evento che celebra l’attività fondata a Milano nel 1994 dagli architetti Palomba e Serafini. Una mostra che si pone l’obiettivo di ‘trasferire il concetto di ipertesto dal mondo dell’informatica a quello del design’ restituendo l’oggetto creato libero da ogni vincolo. La Galleria Tommaso Calabro ospita 25 oggetti, disegnati per l’occasione, in collaborazione con produttori del calibro di Giorgetti, Foscarini, Zanotta, Fiam, esposti per in questa occasione come elementi di un percorso che si sviluppa in tanti linguaggi.

Palomba Serafini associati
Autoproduzione Palomba Serafini associati

Sono esposte anche opere d’arte del secondo Novecento, per dimostrare il forte legame concettuale tra i due architetti milanesi e la Galleria. Parte del ricavato della vendita dei progetti di Ludovica + Roberto Palomba esposti in mostra sarà devoluto all’Associazione Pane Quotidiano. [Text Samantha Polvere]

Palomba Serafini associati
Le sedute di Palomba e Serafini per Giorgetti

Come immagine in evidenza la seduta di Palomba e Serafini per Kartell