Cardboard café a Mumbai definisce un nuovo modo di progettare interni, ecocompatibili grazie all’uso del cartone, un materiale riciclabile e biodegradabile

Nel vivace distretto commerciale Bandra Kurla Complex, uno dei centri più sofisticati di Mumbai, si trova il Cardboard café, progettato dallo studio indiano Nudes, fondato da Nuru Karim. Gli interni del locale sono realizzati quasi completamente in cartone: dalle pareti alle sedute, dai tavoli ai paralumi delle lampade, tutti gli arredi sono ricavati da grandi pezzi di cartone ondulato, quasi come sculture. Il cartone, oltre d essere biodegradabile e versatile, ha notevoli proprietà isolanti e insonorizzanti.

Carboard-cafè-locale-cartone

Il risultato è un ‘paesaggio’ interno di geometrie fluttuanti, leggero ma al tempo stesso resistente agli agenti principali.

carboard-cafè-locale-cartone

Il cartone è stato lavorato con vari procedimenti, per resistere all’usura di un locale pubblico. I piani dei tavoli, per esempio, sono impregnati con un’apposita cera che impedisce l’assorbimento di liquidi e facilita la manutenzione. Un altro accorgimento, è stato arricchire ogni pannello del locale con il 50% circa di aria, per renderlo leggero e duraturo nel tempo. Le forme curve e scanalate degli arredi sono formate da più strati di cartone, tagliati con differenti angolature per creare la forma desiderata.

L’idea alla base di Cardboard café è una riflessione più approfondita circa il ruolo del design, dei materiali e delle tecnologie per un futuro sostenibile, proteggendo le risorse a disposizione anche attraverso un progetto intelligente. [Text Annamaria Maffina]

Leggi anche FIMI 2019: le opportunità in India per il Made in Italy