Pinterest, il principe dei social network per la condivisione di immagini, nel 2019 ha superato oltre 300 milioni di utenti unici al mese. Molto utilizzato da interior designer, designer e architetti, Pinterest è una grande bacheca, dove gli utenti possono caricare le proprie immagini, e condividere le foto degli altri. Ad oggi, su Pinterest si possono trovare oltre 200 miliardi di foto.
Gli utenti che tutti i giorni visitano Pinterest, cercano le immagini in base agli argomenti preferiti, e l’ingente mole di ricerche e immagini permette al portale di individuare tendenze e macro-tendenze. Le ricerche effettuate nel 2019, sono state raccolte nei 100 Pinterest Trend per il 2020.

Tra i trend di arredamento, casa e giardino, alcuni confermano le tendenze già individuate da Bain & Company, e presentate durante il convegno Next Design Perspectives 2019. Seguite le bacheche di DDN su Pinterest, per avere aggiornamenti sui trend in tempo reale.

Vivere all’aperto e home gardening

Una tendenza ormai sempre più diffusa, è la vita all’aperto. La vita dei Millennial, si svolge molto al chiuso, a causa di diversi cambiamenti nelle abitudini. Il lavoro da remoto, sempre più diffuso, sta erodendo man mano anche i tempi di trasferimento casa-lavoro. Per questo, ogni piccolo spazio che possa essere sfruttato per avere un rapporto con la natura, diviene prezioso e viene arredato.

Leggi qui “Vivere all’aperto: un nuovo trend”

Il verde e la coltura aeroponica/idroponica

Un’altra tendenza che si sta diffondendo sempre di più, è la coltivazione di ortaggi in appartamento, grazie alla coltura idroponica e aeroponica. Questo, presentato da Tom Dixon al Chelsea Flower Show, e realizzato con Ikea, è un giardino per fiori e ortaggi su due livelli. Ospita più di 4.000 piante, in un ambiente preparato per la coltura aeroponica, che, derivata dalla coltura idroponica, consente di coltivare vegetali senza terra e senza acqua; le piante vengono nebulizzate con una soluzione di nutrienti.

Scopri Il Giardino di Tom Dixon al Chelsea Flowers Show

Home theatre

Sempre più richiesti, sono i sistemi per l’intrattenimento domestico. A questo link, il programma Smart Living  di Natuzzi, realizzato in partnership con  LG Electronics. Il programma consente al divano Colosseo, di Mauro Lipparini, di diventare il fulcro di un living “intelligente”, con seduta e spalliera regolabile, e connesso a tanti altri elementi della casa, luci, TV, purificatore d’aria, etc.

Natuzzi-smart-living.jpg
Natuzzi Smart Living, in collaborazione con LG Electronics.

Sistemi audio

Anche i sistemi audio, gli speaker, diffusori sono tra i 100 temi più cercati su Pinterest. Oltre alle stanze attrezzate per l’ascolto della musica, anche l’area living può diventare un posto confortevole per la musica, con gli speaker giusti, che si integrano perfettamente all’arredamento, come Beosound Edge di Michael Anastassiades per Bang & Olufsen.

beosound-edge-bang-olufsen-michael-anastassiades.jpg
Beosound Edge, diffusore; design Michael Anastassiades per Bang & Olufsen.

Il capanno da giardino

La casetta degli attrezzi, il capanno da giardino, sono tra le 100 cose più ricercate su Pinterest. Il Giardino di Corten ha progettato “La stanza che non c’è”, una casetta che si può avere con le misure richieste per le diverse esigenze. In acciaio corten, è componibile e facile da installare, e ha una tenuta termica assicurata da monopannelli sistemati sulle pareti.

Scopri La stanza che non c’è, da Il Giardino di Corten

Risparmio energetico per salvare l’ambiente, nell’home décor

In generale, un trend che va per la maggiore è la ricerca di soluzioni per risparmiare consumi ed energia, anche nell’home decor. Di questo hanno preso coscienza le principali fiere dedicate alla decorazione per la casa, da Maison & Objet, a Homi, ad Ambiente, come potete vedere dalle ultime edizioni, cliccando qui per Maison & Objet, qui per Homi, e qui per Ambiente.

Portafrutta di Brunno Jahara, ad Ambiente 2020

La plastica e gli oceani

Infine, un trend che riscuote parecchio successo du Pinterest è l’arte, creata con gli scarti degli oceani. Come l’arte che crea Marillina Fortuna, un’artista che recupera, in spiaggia e tra gli scogli, le reti a molle arrugginite, i legnetti, le plastiche sbiadite, per ricavarne opere esteticamente appaganti e insieme provocatorie.

Scopri l’arte di Marillina Fortuna