Francesca Cesa Bianchi e Marco Giorgio, collaboratori di lunga data di Stefano Boeri, saranno partner ufficiali dello studio di architettura SBA

stefano-boeri-architetti.jpg
Da sinistra, Francesca Cesa Bianchi, Stefano Boeri e Marco Giorgio

Come nuovi partner dello studio, gli architetti Francesca Cesa Bianchi e Marco Giorgio, seguiranno, rispettivamente, i progetti internazionali e nazionali. Lo studio attualmente occupa oltre 60 architetti impegnati in progetti in tutto il mondo. Dopo la realizzazione del Bosco Verticale di Milano, Stefano Boeri Architetti è oggi impegnato in diverse parti del mondo, dall’Asia all’Europa, nel declinare il concept del Bosco Verticale.

stefano-boeri-architetti.jpg
Il Bosco Verticale di Eindhoven, il primo progettato per housing sociale

“Bosco Verticale” e riqualificazione urbana tra i progetti dello studio Stefano Boeri Architetti

Lo Studio Stefano Boeri Architetti ha sedi a Milano, Shanghai e Tirana, e da qui segue progetti in diversi Paesi, tra cui India, Thailandia, Egitto, Olanda, Belgio, Francia, Svizzera, Albania, Messico, Brasile. L’ambizioso progetto dei “grattaceli verdi” e della “forestazione urbana” è diventato, così, da anni, il tratto distintivo dell’operato dello studio. Tra i progetti più recenti in corso, infatti, possiamo citare Wonderwoods, a Utrecht, in Olanda,  o il Bosco Verticale di Eindhoven, il primo realizzato in social housing.

stefano-boeri-bosco-verticale.jpg
Il Bosco Verticale a Tirana

Oltre ai progetti di architettura “verde”, di cui il Bosco Verticale rappresenta una speciale declinazione, lo studio Stefano Boeri Architetti di recente ha terminato il progetto della Stazione FAL di Matera Centrale, inaugurata in occasione di Matera Capitale della Cultura, 2019.  Ulteriori progetti di riqualificazione urbana in corso, sono il progetto Bosconavigli, a Milano, e altri edifici con “tetti giardino” dalle dimensioni significative, come Palazzo Verde ad Anversa e il nuovo Policlinico di Milano.

stefano-boeri-architetti-bosco-verticale.jpg
Bosco Verticale a Il Cairo

A Cancun, in Messico, lo studio è impegnato nel progetto di una Smart Forest City. La prima Città-Foresta del nuovo millennio, sarà una “città aperta” e internazionale ispirata ai valori dell’innovazione tecnologica e della qualità ambientale.

Smart-forest-city-cancun-studio-SBA-Stefano-boeri
La Smart Forest City di Cancun

Attualmente, lo studio è impegnato anche nella riqualificazione di un’area sotto il Ponte Morandi, a Genova. Altra importante novità dello studio è Stefano Boeri Interiors, un luogo specializzato in interior design e Furniture. [Text Anguilla Segura]

Vedi anche L’architettura del futuro, secondo Stefano Boeri

Stazione-centrale-FAL-Matera-studio-SBA-Stefano_boeri
Stazione FAL Matera Centrale (Foto Guoyin Jiang)