Le mostre virtuali di design nel 2020 da non perdere, che si possono vedere restando a casa

mostra 2020-design
Imagined for uncertain times, la mostra virtuale di Soft Geometry e Spot Studio

Le mostre 2020 di design hanno riaperto i battenti ai visitatori, sebbene l’emergenza Covid-19 non sia ancora finita. E molte di queste si presentano sotto una nuova veste. Molti professionisti, infatti, quest’anno hanno preferito realizzare gli allestimenti esclusivamente in modalità virtuale. Un’esperienza tutta nuova, che va incontro alle regole di distanziamento sociale per la prevenzione del contagio da Sars-Cov-2, ancora in corso.

Le mostre 2020 sul design diventano gallerie interattive da visitare a distanza

Imagined, for uncertain times

Lo studio di design californiano Soft Geometry, in collaborazione con lo studio d’animazione spagnolo Spot Studio, ha realizzato Imagined, for uncertain times, una galleria virtuale che mette in mostra i lavori di 11 studi di design provenienti da 9 Paesi del mondo.

mostra-2020-virtuale-design
La sedia di Yeon JinYoung, dello studio S Korea per la mostra “Imagined, for uncertain times”

L’idea di questo progetto è nata in piena emergenza sanitaria, in un momento di paura e di incertezza, quando i fondatori di Soft Geometry, Utharaa Zacharias e Palaash Chauhary, si trovavano in isolamento in California. Insieme hanno scritto una lista di nomi di designer con cui avrebbero voluto collaborare, per dare vita a un progetto che raccontasse, attraverso il loro lavoro e la loro creatività, pensieri ed emozioni al tempo del Covid-19. Professionisti che hanno risposto positivamente all’invito, offrendo con entusiasmo il giusto supporto, e mettendo a nudo, attraverso la realizzazione delle opere, i loro pensieri di speranza e di incertezza durante la pandemia.

La panca Chrome 00 dello studio parigino Lea Mestres

Nella mostra virtuale Imagined, for uncertain times, la collaborazione fra artisti di tutto il mondo, cerca di colmare per quanto possibile, il vuoto causato dalla sospensione temporanea di fiere ed eventi di design altisonanti a livello mondiale, come il Salone del Mobile di Milano, ad esempio.

Consulta qui il calendario in continuo aggiornamento delle fiere ed eventi di design per l’anno 2020/2021

Per visitare la mostra clicca qui

Per collaborare e partecipare all’esposizione virtuale, qui

The Mindcraft Project 2020

Anny Wang and Tim Söderström. Foto Mishael Phillip

Tra le mostre di design 2020 da non perdere, la versione digitale di The Mindcraft Project, la mostra sul design danese dello studio Wang & Söderström, che ogni anno viene presentata a Milano, durante la Design Week. Quest’anno, per via del Covid-19, lo studio di Copenaghen Wang & Söderström ha deciso di trasformare l’evento in uno spettacolo virtuale da poter guardare qui.

mostra2020-virtuale-design
MYX chair di Jonas Edvard. Seduta realizzata con diversi strati di canapa e micelio, l’apparato vegetativo dei funghi. Foto Anders Sune Berg

The Mindcraft Project 2020 diventa, infatti, una galleria virtuale in cui scoprire le opere dei 10 designer e artisti danesi contemporanei dell’edizione di quest’anno. Una piattaforma artistica e sperimentale per la progettazione, che celebra la creatività umana, attraverso temi di rilevanza futura in relazione al design, all’arte, all’artigianato e alla tecnologia.

Walden

Alice Stori Liechtenstein. Foto Lupi Spuma 

Ancora tra le mostre di design virtuali 2020, Walden, a cura di Alice Stori Liechtenstein, designer e curatrice di mostre che da anni organizza esposizioni di rilievo nelle sale barocche dello Schloss Hollenegg for Design.

“LIMITED GRASSES” by mischer’traxler. Foto Lupi Spuma

La mostra in 3D, da poter guardare qui, presenta le opere di 22 designer emergenti, a cui è stato chiesto di affrontare il tema della natura selvaggia in relazione all’uomo, attraverso l’utilizzo di materiali e pratiche sostenibili. La mostra virtuale permette inoltre di consultare schede informative dettagliate sui prodotti e di potersi spostare tra gli ambienti della dimora, allestiti ad hoc per l’occasione.