A settembre, a Milano e fino al 18 ottobre in tutta Italia, torna il Festival del Disegno di Fabriano 2020, “Liberi tutti”

Per tornare a esprimere, almeno per quanto possibile, la nostra creatività, nel mese di settembre torna il Festival del Disegno, a cura di Fabriano. La quinta edizione è completamente rinnovata e ripensata, per permettere al pubblico di partecipare, di esprimersi e di divertirsi in sicurezza, tra iniziative dal vivo, ma accessibili anche online. Il 12 e il 13 settembre a Milano, negli spazi del Castello Sforzesco, poi dal 14 settembre al 18 ottobre nel resto d’Italia, il Festival del Disegno 2020 celebra la creatività con il claim Liberi Tutti!. LiberiTutti!, naturalmente, non è un invito a non rispettare le norme di sicurezza, ma è un richiamo alla libertà che viene dal disegno, un’attività che permette di far volare fantasia e ispirazione. Fabriano ha dunque chiamato a raccolta un gruppo di artisti, per testimoniare e raccontare come il disegno permetta di superare le barriere.

 

festival-disegno-fabriano-2020.jpg

I colori dei personaggi creati da Guido Scarabottolo accompagnano questa quinta edizione del Festival del Disegno di Fabriano, 2020. Tutti sono invitati: bambini, ragazzi e adulti, appassionati o curiosi, competenti o principianti, ciò che serve è solo la voglia di provare e sperimentare. Per la prima volta una matita illustre inaugura il Festival, con l’idea di passare il testimone che tutti sono invitati a raccogliere.

Tanti gli artisti che hanno raccolto l’appello del Festival. Dai fumettisti ai calligrafi, agli illustratori, molti saranno gli artisti da cui poter imparare, anche nel rispetto delle norme di sicurezza. Diverse e tutte gratuite le attività tra workshop, lezioni e talk, live e in streaming, che si alterneranno durante le giornate di Milano.

festival-disegno-fabriano-2020.jpg
Il programma del Festival del Disegno a Milano, 12-13 settembre 2020

> Atelier d’artista

Molti gli appuntamenti con gli atelier d’artista, tutti a numero di chiuso per il rispetto delle norme di sicurezza. Si va dal Corso di disegno brutto di Alessandro Bonaccorsi per chi pensa di non saper disegnare, al workshop di Monotipia di Elisa Talentino. Oppure, dalla libertà di giocare con le figure con il laboratorio di ispirazione dadaista LiberDada di Silvia Gasparetto, al Bestiario imprevedibile di Giulia Orecchia. Infine, tra gli altri, Shozo Koike illustrerà la tecnica pittorica giapponese Sumi-e, e Paolo Bacilieri dedicherà il proprio laboratorio alla rappresentazione dell’architettura e del paesaggio urbano a fumetti.

L’elenco completo degli atelier d’artista qui

festival-disegno-fabriano-2020.jpg
Il Bestiario Imprevedibile di Giulia Orecchia

> Laboratori creativi: workshop a cielo aperto

Matite, pastelli, pennarelli, fantasia e carta saranno anche i protagonisti dei laboratori creativi a ciclo continuo dedicati ai più piccoli: il Muro dei colori, Il Grande disegno e Memorie d’Artista, insieme al Mastro Cartaio. Con il Mastro Cartaio si potrà provare a realizzare un foglio di carta con le proprie mani, seguendo la tradizione della carta fatta a mano a Fabriano dal 1264.

> Performance Live di CIBO e ZUZU

Il Festival del Disegno quest’anno è per la prima volta anche DIGITAL, con cinque appuntamenti in streaming nella sezione dedicata del sito www.fabriano.com/festivaldisegno.  In streaming, sarà possibile vedere le performance di ZUZU, di CIBO (Pier Paolo Spinazzè), il workshop di Giulia Orecchia, Bestiario imprevedibile, il Corso di Disegno Brutto di Alessandro Bonaccorsi e il talk con Davide Crepaldi e Emanuela Pulvirenti Il disegno tra mano, occhio e cervello.

Festival del Disegno Fabriano 2020: 12-13 settembre 2020 a Milano, Castello Sforzesco 14 settembre -18 ottobre, in tutta Italia

festival-disegno-fabriano-2020.jpg
La mappa del Festival del Disegno, Milano, 12-13 settembre 2020

Scopri il Festival del Disegno 2019