I nuovi uffici di Chiara Ferragni a Milano, progettati da Erker Studio e arredati con la consulenza di Westwing, esprimono la personalità dell’imprenditrice italiana

uffici-chiara-ferragni.jpg

Potremmo definirli “uffici al femminile”, se ci fosse differenza tra uffici al maschile e al femminile. E femminili sono sicuramente i colori. Tuttavia, l’impianto dei nuovi uffici di Chiara Ferragni e The Blonde Salad, è piuttosto tradizionale e tutto sommato “maschile”, sia nei materiali e nei colori, sia nella distribuzione degli spazi.

uffici-chiara-ferragni.jpg

Filo conduttore dell’interior design è il colore rosa, da sempre protagonista dell’estetica The Blonde Salad, il magazine lanciato di Chiara Ferragni nel 2009. Rosa per le boiserie, rosa per il velluto degli imbottiti, si accosta a oro, nero e bianco, per uno stile un po’ pop e un po’ art déco.

uffici-chiara-ferragni.jpg

Gli ampi spazi progettati da Erker Studio, sono divisi in modo piuttosto tradizionale, con sale riunioni e uffici separati da muri e porte. Si parte dall’ingresso, dove un’insegna al neon The Blonde Salad accoglie gli ospiti. Da qui, a sinistra si accede a un corridoio che ospita gli uffici di Chiara Ferragni e dei vari team, oltre a cucina e bagni.

uffici-chiara-ferragni.jpg

A destra dell’ingresso, si aprono le due sale riunioni, tra cui la Cover Girl Meeting Room, con le copertine delle riviste dedicate all’imprenditrice italiana.

uffici-the-blonde-salade.jpg

Arredi e finiture

Westwing ha progettato l’arredamento per l’ingresso, la sala riunioni Cover Girl Meeting Room, l’ufficio di Chiara Ferragni, e del general manager Fabio Maria Damato. Molti pezzi di arredo provengono dalle collezioni Westwing, divani, sedie, tappeti e pouf, che si accostano a tavoli e sedie di altri brand made in Italy, come Kartell. I materiali sono classici dell’arredo art déco: velluti, marmo, oro, con carte da parati Wall & Déco, e vernici per pareti Wilson & Morris.

uffici-the-blonde-salade.jpg

Artemide ha illuminato gli uffici, con diverse lampade. La collezione Alphabet of Light arreda la Cover Girl Meeting Room e l’ingresso, la lampada da terra Yanzi di Neri & Hu arreda invece l’ufficio di Chiara Ferragni. Infine, l’intramontabile Tolomeo accoglie gli ospiti all’ingresso.

uffici-the-blonde-salade.jpg

Altri accenti di made in Italy sono nel frigorifero e nel bollitore Smeg, entrambi della collezione Anni ’50, anch’essi in colore rosa, coordinato.