Un nuovo complesso, nell’area di Porta Nuova, sostituisce il vecchio edificio del Comune di Milano, e completa il progetto di rigenerazione dell’area

Gli architetti Diller Scofidio + Renfro e Stefano Boeri hanno vinto il concorso per la riqualificazione di Pirelli 39, l’area n cui sorge l’edificio che ospitava l’Ufficio Tecnico del Comune di Milano. La costruzione è parte di un progetto più ampio, che comprende anche Gioia 22 e si concluderà con Pirelli 35 e Gioia 20. Committente del progetto è COIMA SGR, società indipendente per la gestione dei patrimoni immobiliari.

architettura-milano.jpg
Pirelli 39, la nuova architettura a Milano, di Diller Scofidio + Renfro e Stefano Boeri Architetti

Il progetto è risultato vincitore in un concorso internazionale, a cui hanno partecipato 70 raggruppamenti con 359 studi di architettura, in rappresentanza di 15 Paesi. Il progetto di Diller Scofidio + Renfro e Stefano Boeri Architetti è risultato il migliore tra una rosa di 6 finalisti: 3XN (Danimarca), David Chipperfield (Inghilterra/Italia), Diller Scofidio + Renfro / Stefano Boeri Architetti (USA/Italia), Heatherwick (Inghilterra), Vittorio Grassi (Italia), Wilmotte (Francia).

architettura-milano.jpg
Pirelli 39, la nuova architettura a Milano, di Diller Scofidio + Renfro e Stefano Boeri Architetti

Il complesso comprenderà la torre attualmente esistente, la struttura a ponte che attraversa via Melchiorre Gioia, e un’altra torre di nuova costruzione, con funzioni di spazi pubblici, residenziali e terziario.La torre che ospitava il Comune di Milano continuerà ad accogliere spazi per uffici, aggiornando i parametri di efficienza. La riqualificazione comprenderà quindi l’adeguamento degli impianti e dell’efficienza energetica dell’edificio, oltre, naturalmente, al ridisegno degli spazi.

Scopri il Masterplan di Porta Nuova, progettato dallo studio Cesar Pelli Architects

architettura-milano.jpg
Pirelli 39, la nuova architettura a Milano, di Diller Scofidio + Renfro e Stefano Boeri Architetti

La nuova architettura che completa la rigenerazione di Porta Nuova, a Milano

L’edificio a ponte sarà un’estensione della Biblioteca degli alberi, e ospiterà una serra della biodiversità, oltre a spazi espositivi e per eventi, uno spazio pubblico al servizio della città. Una nuova torre residenziale, una torre “Botanica”, con funzione residenziale, completerà il progetto. La superficie abitativa ospiterà 1.700 mq di vegetazione, distribuita sui vari piani, affinché le fioriture cambino i colori secondo le stagioni. Inoltre, la torre avrà 2.770 mq di pannelli fotovoltaici, che consentiranno di autoprodurre il 65% del fabbisogno energetico. Infine, per diminuire l’impatto ambientale, la torre avrà parti strutturali in legno.

Scopri la riqualificazione degli uffici Unibail-Rodamco-Westfield, di Arte Charpentier Architects, a Parigi

La serra della biodiversità nel complesso Pirelli 39, la nuova architettura a Milano, di Diller Scofidio + Renfro e Stefano Boeri Architetti

Pirelli 39 sarà il primo progetto italiano interamente misurabile secondo criteri ESG:

  • certificazioni LEED Platinum, WELL Gold, WiredScore
  • contributo per il raggiungimento della certificazione LEED e WELL for Community del quartiere  Porta Nuova (primo distretto al mondo)
  • zero uso di combustibili fossili
  • livello di emissioni operative di CO2 già allineato con gli obiettivi EU 2050
  • recupero edilizio >70% dell’edificio esistente e contenimento delle emissioni di costruzione (< 600 kg CO2/m2)
  • copertura del fabbisogno annuale di energia >65% da fonti rinnovabili