La casa del progettista tedesco Gerard Heusch a Beverly Hills poggia su 10 colonne d’acciaio, un sostegno che protegge dalle frane

gerard-heusch-casa-fluttuante-beverly-hills

L’architetto tedesco Gerard Heusch, fondatore dello studio Heusch Inc con sede a Los Angeles e uffici a Buenos Aires, Parigi e Ho Chi Minh City, ha progettato a Beverly Hills, in California, la sua abitazione privata. La casa si trova in cima a un terreno naturale che affaccia sul quartiere di Benedict Canyon. L’abitazione ha la particolarità di non poggiare direttamente sul terreno ma su 10 colonne d’acciaio, che proteggono l’abitazione da eventuali frane.

Oak Pass, il progetto

La casa ha una superficie di 325 metri quadrati, con i soffitti alti tre metri e finestre con vetrate a tutt’altezza che permettono l’illuminazione e l’areazione naturale degli spazi. La trasparenza delle ampie vetrate contribuisce a mantenere un contatto costante con la natura. Le pareti sono in stucco naturale e i pavimenti in noce brasiliano, e tutto l’arredamento è realizzato su disegno. L’abitazione comprende tre camere da letto, di cui due per gli ospiti, collegate tra loro da una parete scorrevole. Il bagno degli ospiti è in marmo spagnolo, mentre quello padronale in pietra calcarea portoghese, con vasca da bagno intagliata a mano in un unico blocco.

La camera da letto padronale ha una porta che porta direttamente all’esterno; la porta è collegata a un ponte, e il ponte a una scalinata che conduce alla piscina rettangolare e al giardino in stile Zen.

Un progetto che si rinnova con nuovi spazi nascosti

A distanza di anni Gerard Heusch ha aggiunto alla sua casa di Beverly Hills uno studio sotterraneo di 139 mq, illuminato di luce naturale e dotato di ogni comfort. La realizzazione di un ufficio in un ambiente naturale e oltretutto privato, secondo il progettista, stimolerebbe la sua creatività per nuovi progetti architettonici in armonia con la natura.

L’ufficio si trova sotto il giardino Zen della casa, e prende luce da un’apertura nel soffitto. Il soffitto dello studio, realizzato sempre in cemento, è stato poi ricoperto di sabbia e dalla pavimentazione del giardino soprastante. La nuova pavimentazione del giardino comprende, infine, due pannelli di vetro che guardano sull’ufficio illuminando di luce naturale gli spazi nel sotterraneo.

Scopri Prairie Avenue Residence, la casa di Rene Gonzalez Architect che salva dalle inondazioni

Foto Frederico Zignani, Gerhard Heusch