Il nuovo Hotel Arena ad Amsterdam (Member of Design Hotels), sorge in un vecchio edificio ottocentesco, a Oosterpark

hotel-arena-amsterdam

L’Hotel Arena di Amsterdam è ricavato nell’ex Istituto Saint Elisabeth, progettato nel 1886 dall’architetto Adrianus Bleijs. In passato, l’edificio aveva ospitato inizialmente un orfanotrofio femminile, poi un dormitorio comunale e infine un centro per la gioventù e la cultura. Gli studi olandesi Team V Architecture e TANK Interior Design hanno progettato una nuova ristrutturazione, che rispetta l’edificio preesistente, e dialoga con la natura circostante.

Scopri i ponti di Amsterdam, strutture dedicate all’ospitalità

hotel-arena-amsterdam

L’edificio originario è stato ampliato con tre nuove ali: una in mattoni rossi, per riprendere le facciate di fine Ottocento, e due in vetro trasparente. Inoltre, l’ingresso principale dell’Hotel è stato spostato sul lato che affaccia verso il parco circostante. Gli interni dell’Arena Hotel sono caratterizzati dalla presenza di elementi architettonici originari, come la scala e le travi in legno a vista. Le finiture e gli arredi sono in materiali naturali, come legno, marmo, ghisa e pietra, sia per omaggiare la tradizione, sia per mantenere lo stile sobrio ed essenziale.

Le stanze, divise in cinque categorie tutte diverse l’una dall’altra, hanno arredi essenziali con accenti vintage, con materiali naturali e colori neutri, ispirati ai colori del parco. Alcune Suite hanno l’accesso diretto al giardino, e molte altre sono su due piani, offrendo così agli ospiti bellissime viste panoramiche sulla città e il parco.

L’Hotel Arena ospita 140 stanze, e il bar-ristorante Park, ricavato in una delle due nuove ali ,realizzate totalmente in vetro trasparente. Oltre alle stanze, l’hotel offre una terrazza panoramica, alcune sale riunioni e una sala eventi, ricavata nella cappella ottocentesca restaurata. Una galleria espone  alcune opere di artisti e fotografi come Teo Krijgsman, Max Kraanen, Marjolein Blom e Tim Hoekstra. [Testo: Arianna Callocchia Foto: Teo Krijgsman, Luuk Kramer, courtesy Design Hotels]

Scopri i ponti di Amsterdam, strutture dedicate all’ospitalità