ME Dubai, il nuovo Melià Hotel a Dubai, Burj Khalifa, progettato da Zaha Hadid Architects

ME Dubai-Zaha-Hadid-architects

A Dubai, Opus è un edificio avveniristico progettato da Zaha Hadid Architects, che ospita alcuni uffici, ristoranti, un roof top bar e il nuovo ME Dubai Hotel, della catena spagnola Melià. Opus è costituito da due torri indipendenti collegate tra loro da un atrio alto quattro piani e da un ponte asimmetrico alto tre piani,  sospeso a 71 metri di altezza da terra. Le due torri si fondono dunque in un unico volume cubico, caratterizzato da un grande spazio vuoto fluido e organico che contrasta con la geometria ortogonale dell’involucro.

ME-dubai-zaha-hadid-architects
La lobby dell’hotel ME Dubai, progettato da Zaha Hadid Architects

Una grande hall e un’ampia area reception accolgono gli ospiti, che possono disporre anche di una spa con un centro fitness e benessere, di un ristorante e di un roof top bar a bordo piscina. A disposizione della clientela d’affari, anche diverse sale riunioni ed eventi. Le luci dell’atrio, incastonate nei vetri ondulati, sono regolabili singolarmente.

A Dubai, scopri anche il Bulgari Resort & Residences, di Antonio Citterio e Patricia Viel

L’atrio ha pavimenti di marmo bianco scintillante, che contrasta con l’oro delle sedute collettive rivestite in velluto bordeaux. I grandi divani per collettività si chiamano Ottomans, e sono su disegno dello studio Zaha Hadid.

L’Hotel ME Dubai offre 74 stanze e 19 suite di lusso con spettacolari viste panoramiche sulla città di Dubai. Gli ambienti molto spaziosi e luminosi sono molto confortevoli, e dotati di tutte le più moderne tecnologie. Gli arredi sono anch’essi su disegno dello studio Zaha Hadid; i letti sono caratterizzati da testate e basi importanti e dal disegno riconoscibile. I colori degli interni si ispirano al deserto, sia per le tonalità chiare del giorno, sia per il buio profondo delle notti senza luna.

ME-dubai-zaha-hadid-architects

I bagni, in marmo scuro o bianco scintillante, hanno lavabi e docce della collezione Vitae 2015, di Zaha Hadid per Porcelanosa. [Text Arianna Callocchia – Foto: courtesy of ME Dubai by Meliá, Zaha Hadid Architects, Laurian Ghinitoiu]