Flou arricchisce la sua proposta d’arredo con una collezione tessile che evoca tutte le sfumature cromatiche e la memoria materica degli elementi naturali

Flou-collezione-tessile-2021
Nella foto, le diverse sfumature della collezione Ametista. Divano componibile Icon, design Carlo Colombo; tavolini e poltroncina Pierre, design Studio Contromano

Alberi, terra, vento, oceano… Mai come in questi tempi abbiamo sentito forte il desiderio di entrare in contatto diretto, quasi osmotico, con la natura e di portarla all’interno delle nostre case. Da percepire con gli occhi, ma anche da cogliere immediatamente al tatto. Queste le ragioni per cui Flou ha scelto di ampliare la sua collezione tessile ispirandosi a tutto ciò che è vivo e mutevole, con un chiaro inno alla vita e una celebrazione delle sue manifestazioni.

Flou-collezione-tessile-2021
Letto matrimoniale Gaudí, design Matteo Nunziati, con testata e piedi in massello di rovere tinto nero e rivestimento sfoderabile, nella colorazione Oasi

Ne sono nati nuovi materiali, nuove finiture e tessuti di rivestimento incentrati sullo studio del colore e del perfetto connubio tra forme, dettagli e sfumature. Elementi pensati per riprendere contatto con il mondo che ci circonda e per “vestire” di sensazioni positive gli spazi domestici.

Vivere di emozioni, con la nuova collezione tessile FLOU

Sei i mondi colore proposti per esaltare le qualità tattili della collezione 2021, e precisamente: Oasi, per l’infinita gamma dei verdi; Ametista, che spazia dai lilla più morbidi ai viola più accesi; Oceano, per l’universo dei blu, tra trasparenze del cielo e profondità del mare; Magma per accogliere tutta la tavolozza dei rossi; Quarzo, per i colori neutri e discreti della terra, dagli ecru ai beige rosati fino ai marroni e, infine, Artico, per i ‘non colori’ come il bianco, il nero e i grigi, (spesso i più amati per le loro infinite potenzialità).

Leggi Nathalie di Flou: Compasso d’Oro alla carriera

Flou-collezione-tessile-2021
Poltroncina Pierre nel colore Magma

Sempre e comunque immaginati per esaltare tessuti materici, come Vermont, che con il suo jacquard ridisegna gli anelli che raccontano l’età e il vissuto degli alberi, o Zelda, che ne richiama immediatamente la corteccia. Oppure trame corpose e irregolari quali Marvin, dall’aspetto arricchito da ciniglie e da bouclè che ricordano i giochi delle nuvole o l’effetto vellutato dei muschi. O, ancora, Eva e Clark, che con le loro porosità o le vistose fettucce in ciniglia rappresentano i rilievi e le rugosità delle pietre.

Nei colori dell’Artico il trasformabile Duetto, design Centro Ricerche Flou, con primo letto, secondo letto e cuscini a rullo in tessuto sfoderabile. Sedie appendiabiti Servomuto, design Luigi Lanzi; pouf Pierre, design Studio Contromano, tavolino Iko, design Rodolfo Dordoni, e Librerie CCLight per Natevo (marchio Flou) disegnate da Carlo Colombo

Grande attenzione, come sempre, è stata posta alla naturalità dei filati e alla loro origine, privilegiando fibre come il lino e il cotone provenienti da filiere controllate, in linea con il tema centrale della collezione e con l’idea che bellezza e qualità debbano necessariamente andare di pari passo con la sostenibilità.

La nuova poltroncina Pierre, di Carlo Colombo

Accanto a questo grande lavoro sui tessuti, tra le altre novità che Flou propone per il 2021, spicca la poltroncina Pierre, dalla forma morbida e irregolare, concepita come ampliamento dell’omonima famiglia di pouf e tavolini. Ispirata alle sagome dolcemente asimmetriche dei ciottoli di fiume, e concepita come oggetto nomade, da disporre liberamente nello spazio, è disponibili in tre misure (small, medium e large) e prevede la possibilità di combinare liberamente il rivestimento della seduta, quello dello schienale e la finitura del metallo (brunito opaco, oxide, nero, greige, bianco e nelle nuove finiture Magma e Oceano).

Nelle sfumature di Ocean, la composizione A1 del divano MyPlace disegnato da Emanuela Garbin, con rivestimento sfoderabile, cuscini decorativi e tavolino pentagonale inserito tra le sedute. Tavolini e pouf in tessuto della serie Pierre, e libreria CCLight.
Disponibile sia con schienale pieno (versione ‘shell’) o in tubolare (solo per le due misure medium e large) completato da cuscini di appoggio, uniformi all’insieme o a contrasto, con il rivestimento adeguato, può essere utilizzata anche in outdoor. [Txt Francesca De Ponti]
Leggi Nathalie di Flou: Compasso d’Oro alla carriera