Lo studio di architettura Coldefy ha ristrutturato e ampliato un vecchio edificio agricolo, trasformandolo in un fattoria moderna

Nel nord della Francia, a Lille, lo studio francese Coldefy ha progettato la Residenza G, una fattoria moderna ricavata dalla ristrutturazione di un vecchio edificio agricolo del XIX secolo.

fattoria-moderna-Coldefy.jpg

La casa, che ha una superficie di circa 400 mq, è immersa in un parco di 13 mila mq. Il progetto ha riportato a nuova vita il vecchio fabbricato, apportando alcune modifiche: l’edificio, che in origine aveva spazi stretti, soffitti bassi e poche aperture verso l’esterno, adesso ha stanze ampie e luminose che affacciano sul cortile. L’intera facciata dell’edificio, in mattoni bianchi, e i coppi del tetto, sono stati lasciati al loro stato originale. Lo studio ha sostituito le tegole danneggiate con altre nuove, simili a quelle originali, per mantenere al suo stato autentico l’esterno dell’edificio.

Scopri la casa Michelet a Vanves, dello studio atelier, Nomadic Studio, che ospita 5 persone in 50 mq

fattoria-moderna-Coldefy.jpg

Residenza G, la fattoria del XXI secolo

Residenza G conserva tutti i tratti caratteristici della vecchia struttura agricola, che si è trasformata in una fattoria moderna grazie alle aggiunte progettuali di Coldefy. Lo studio, per esempio, ha arricchito la facciata di ampie vetrate a tutt’altezza e grandi abbaini con telaio in alluminio nero. Le nuove aperture permettono il ricircolo dell’aria, l’illuminazione naturale degli spazi, e una visuale costante del panorama fuori.

fattoria-moderna-Coldefy.jpg

Coldefy ha inoltre aggiunto alla vecchia struttura nuovi corpi abitativi rivestiti in legno carbonizzato. I nuovi spazi sono dotati di ogni comfort e collegati all’edificio agricolo preesistente attraverso corridoi vetrati. Anche le facciate dei nuovi corpi abitativi ospitano ampie vetrate e grandi abbaini che garantiscono la luce naturale negli spazi, ed eliminano i confini con l’esterno.

fattoria-moderna-Coldefy.jpg

Il progetto ha ridisegnato la zona dell’ingresso, da cui si accede a un cortile interno, un patio su cui affacciano le stanze della casa. Una rivisitazione degli spazi che ha trasformato un edificio agricolo in una residenza contemporanea. Una generosa facciata della casa, esposta a sud, consente di sfruttare a luce naturale. L’ampliamento ha previsto anche l’aggiunta di una piscina, uno spazio per il tempo libero della famiglia.

Scopri la casa Michelet a Vanves, dello studio atelier, Nomadic Studio, che ospita 5 persone in 50 mq

Atri dettagli che rendono il progetto una fattoria contemporanea sono i pluviali per l’acqua piovana, rivestiti di zinco, che si integrano perfettamente con l’architettura e le finiture della nuova ala dell’abitazione. Nel giardino della casa si trova inoltre un frutteto, anch’esso circondato da una recinzione in legno, che si integra perfettamente nel paesaggio circostante.

A seguire, altre immagini della Residenza G, una fattoria moderna a Lille